A Verona l’ultima puntata di “4 Hotel”

Si chiude il viaggio di Bruno Barbieri alla ricerca dei migliori hotel italiani. In onda stasera la puntata conclusiva della seconda stagione che vede sfidarsi quattro albergatori veronesi.

Si chiude nella nostra città il viaggio dello Chef Bruno Barbieri alla ricerca dei migliori hotel del nostro paese. In programma per stasera, infatti, la messa in onda su Sky dell’ultima puntata della seconda stagione di “4 Hotel”. A contendersi il titolo, e 5000 euro da reinvestire nella propria attività, saranno Andrea, Luisa, Tamara e Stefania, albergatori veronesi.

Andrea è il proprietario dell’Hotel Trieste, che appartiene alla sua famiglia da molti anni. La struttura, a pochi passi dall’Arena, è un ambiente piacevole in cui spiccano gli arredi di design.

Luisa è la proprietaria de “I Tamasotti”, una struttura di campagna situata tra le colline di Verona. A metà tra il relais e l’agriturismo, offre una cura totale del cliente puntando su relax e buon cibo.

Tamara è la giovane direttrice della Locanda al Vescovo che segue la filosofia del “relax”. L’hotel, tutto all’insegna della tecnologia, propone molti servizi puntando sulla cromoterapia e su un design modernissimo.

Stefania è la direttrice dell’Hotel Villa Malaspina, ad una ventina di minuti da Verona. Stefania, dopo anni di lavoro nella comunicazione, pretende dal suo staff grande empatia con il cliente.

Quattro proposte diverse, dunque, in linea con il turismo che offre Verona. Non solo centro storico e città ma anche spazio alla natura circostante. I quattro albergatori si sfideranno alloggiando ognuno negli hotel degli altri e valutandone, assieme allo chef Barbieri, location, camere, servizi e prezzo. Per ogni categoria, poi, un voto da 0 a 10. Ultima parola, come sempre, a Bruno Barbieri che potrà, con il suo giudizio, confermare o ribaltare il risultato espresso dagli altri albergatori. Appuntamento questa sera, giovedì 25 luglio, alle 21.15 su Sky Uno per scoprire il vincitore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.