A Fumane giornata di immersioni a “zero” barriere

Sabato 13 luglio 2019 presso lo Sporting Club di Fumane l’evento “Subacquea Zero Barriere”. Un’iniziativa per permettere alle persone con disabilità di prendere confidenza e conoscere il mondo delle immersioni subacquee.

È in programma sabato 13 luglio 2019 presso lo Sporting Club di Fumane l’evento “Subacquea Zero Barriere”, manifestazione promossa da Atis Diving Club, in collaborazione con lo Sport Management di Fumane (società proprietaria dell’impianto di Fumane), e la Fondazione Cristiano Tosi e patrocinata dal Comune di Fumane.

Un’iniziativa importante per permettere alle persone con disabilità di prendere confidenza e conoscere il mondo delle immersioni subacquee, provare l’emozione di non avere peso ne gravità ed eliminare ogni possibile barriera.

Un progetto di aggregazione per persone con disabilità. Ma anche un progetto educativo, per educatori ed istruttori subacquei che vogliono apprendere tecniche indispensabili ad accompagnare in acqua chi ha problemi fisici o diverse abilità.

La giornata di sabato 13 luglio 2019 inizierà con la parte teorica per gli istruttori specializzati dell’associazione Atis Diving Club con formazione Handicapped Scuba Association International (HSA). Nel pomeriggio un gruppo di ragazzi, con diversi gradi di disabilità, avranno la possibilità di provare l’immersione subacquea seguiti dagli istruttori in totale sicurezza

Domenica 14 luglio 2019 a Torri del Benaco in via Lungolago, si svolgerà un esame pratico di nuovi istruttori ed aiuto istruttori HSA (Handicapped Scuba Association International (HSA).

Madrina dell’evento sarà Virginia Tortella, la Rana del Garda.