Rotaract Verona a fianco delle famiglie in difficoltà

I ragazzi del Rotaract Club Verona hanno avviato una raccolta fondi a favore degli Empori della Solidarietà, da sempre impegnati a garantire dignità e sussistenza alle famiglie in difficoltà.

Foto dalla pagina Facebook il GIRACOSE

Anche il Rotaract Verona, insieme al Rotaract Verona International, Scaligero, Verona Nord e Verona Sud, ha deciso di scendere in campo, almeno virtualmente, contro il Covid19. I giovani Veronesi hanno avviato una campagna Gofoundme per raccogliere fondi a favore degli Empori della Solidarietà, da sempre impegnati a garantire dignità e sussistenza alle famiglie in difficoltà.

«Gli ospedali e tutto il personale sanitario hanno bisogno, ora più che mai, di sostegno – afferma Christian Gaole, Vice Presidente del Rotaract Verona – ma di sostegno hanno bisogno anche le moltissime famiglie che a causa della pandemia e non solo, soffrono di gravi difficoltà economiche. Per questo abbiamo pensato di avviare una campagna che consenta agli Empori di aiutare un numero maggiore di persone».

A causa delle crisi economica legata al Covid19, infatti, stanno aumentando notevolmente le famiglie che hanno difficoltà a fare la spesa, ad avere a disposizione cibo a sufficienza per sfamarsi.

Gli Empori della Solidarietà, gestiti da Caritas e Gruppi di Volontariato Vincenziano con il supporto di altre realtà del volontariato veronese, sono dei veri e propri supermercati, presenti in diverse zone, dal centro alla periferia, a cui possono accedere, in modo totalmente gratuito, persone con comprovate difficoltà economiche. Data la delicata situazione che stiamo vivendo, il numero di richieste di aiuto sta aumentando. Servono più cibo e più beni di prima necessità. Pertanto il Rotaract Club Verona avvia una campagna di raccolta fondi a favore degli Empori della nostra città. La somma raccolta con questa iniziativa verrà interamente devoluta agli empori di solidarietà per garantire l’acquisti di cibo, detergenti e beni di prima necessità per bambini. Ad oggi le famiglie destinatarie di questa raccolta fondi e aiutate dagli empori di Verona sono 1328 famiglie, 4050 persone.

«Noi ragazzi del rotaract – affermano in coro tutti soci del Club di Verona – abbiamo pensato di avviare questa campagna sul sito www.gofundme.com, intitolata Rete degli empori della solidarietà, per sostenere quelle famiglie che rischiano di non farcela in questa emergenza. Come Club abbiamo visto – precisano i ragazzi del rotaract – che altri amici avevano raccolto fondi per ospedali. Noi, invece, abbiamo voluto fare qualcosa di diverso. Il nostro obiettivo è di arrivare a € 10.000 e per questo confidiamo in tutti i cittadini e le istituzioni veronesi».

Il link per fare la donazione lo si può trovare sulle pagine social, facebook e instagram, del Rotaract Club Verona. «Non chiediamo cifre esagerate, soprattutto in questo momento in cui le stesse aziende sono in difficoltà. Anche una piccola donazione – concludono i soci del club – può fare la differenza e anche stando a casa possiamo fare del bene».