Riprendono le adozioni al canile di Verona

Riprendono le adozioni al rifugio del cane e del gatto di Verona, così come i corsi cinofili in tutto il territorio comunale.

cane

Riprendono le adozioni al rifugio del cane e del gatto di Verona, così come i corsi cinofili in tutto il territorio comunale. Su appuntamento, mantenendo le distanze di sicurezza e, come ormai d’abitudine, indossando mascherina e guanti. Lo ha deciso martedì pomeriggio il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, in ottemperanza all’ordinanza regionale del 4 maggio.

La Regione Veneto, infatti, ha dato il via da lunedì all’attività di allevamento e addestramento animali, così come di agility dog per la riabilitazione.

«Dopo l’ultimo provvedimento del governatore Zaia – ha detto il sindaco Federico Sboarina, ieri mattina in diretta streaming -, abbiamo deciso di far ripartire affidi e adozioni di cani e gatti attualmente ospitati all’interno del rifugio comunale».

«Riprenderanno anche gli addestramenti, soprattutto degli esemplari che necessitano di intervento per prevenire o gestire l’aggressività. In queste settimane sono arrivate diverse segnalazioni di casi anche critici, cani che avevano iniziato dei percorsi prima dell’emergenza e che ora potranno tornare a frequentarli, assieme ai loro padroni, in totale sicurezza».