Premiati i vincitori del concorso di poesia di Fidas Verona

“La carezza in un verso”, i vincitori del decimo concorso di poesia di Fidas Verona sono due veronesi, Francesco Paiarini e Gabriella Garonzi.

“Nessun sole è più bello di quello che hai dentro di te”: partendo da questa citazione di Rita Calarco hanno preso ispirazione i partecipanti del concorso di poesia “La carezza di un verso”, giunto alla decima edizione. L’iniziativa, organizzata dall’associazione di donatori di sangue Fidas Verona con il Comune scaligero, arricchisce il programma di Verona in Love, la manifestazione che festeggia San Valentino nella città di Giulietta e Romeo.

La premiazione dei vincitori si è tenuta questa mattina nella sala Farinati della Biblioteca Civica, alla presenza del consigliere comunale Rosario Russo. La giuria, composta da Sara Bertagna, Chiara Tardivo e Mariateresa Zordan, ha vagliato 35 poesie arrivate da ogni parte d’Italia: Milano, Jesi, Forlì, Prato, Feltre, oltre che da diverse zone di città e provincia.

Hanno partecipato pure una classe di 25 bambini di 5 anni della scuola dell’infanzia “Grazia Deledda” di Bologna e un gruppo di ragazzi di seconda media del catechismo della parrocchia di San Martino Buon Albergo.

Il primo premio è andato a Francesco Paiarini di Verona, che ha composto la poesia Il sole nell’anima, una riflessione sulla dimensione intima della condizione umana, che esalta il valore della solidarietà. Una menzione speciale l’ha meritata Gabriella Garonzi di San Giovanni Lupatoto, per il componimento Il sole dentro. I finalisti sono stati premiati dai volontari di Fidas Verona – Alessia Balzanello e Rolando Imperato, coordinatore del premio – e i loro componimenti saranno ora pubblicati sul sito web www.fidasverona.it.

Un attestato è andato agli altri partecipanti: Giuseppe Settanni, Elena Maneo, Massimo Begnoni, Antonio Croce, Davide Zambelli, Tiziana Monari, Franco Bonatti, Bruno Centomo, Nerina Poggese, Roberta Mantegazza, Luigi Ciocchetti, Rosanna Ruffo, Anna Maria Lavarini, Luigi Ederle, Marta Vaccari, Raffaella Serenari, Milena Costantini, Davide Bergamin, Mario Bissoli, Daniela Toffalini, Mario Tomba, Brunella Magagna, Lorenzo Spurio, Pietro Fioravanti, Gabriella Ambrosini, Sandra Trevisan, Agnese Girlanda, Andrea Fusi, Giovanna Altobel, Franco Cordioli, Morena Lughezzani, Andrea Svaldi e Gianna Costa.

L’iniziativa rientra nelle attività di promozione di Fidas Verona, che a febbraio ha avviato la campagna “Se ami qualcuno, portalo con te al Centro trasfusionale, invitando le coppie a tendere il braccio insieme. Donare il sangue è semplice: basta godere di buona salute, pesare almeno 50 kg e avere tra i 18 e i 65 anni. Per fissare un appuntamento ai Centri trasfusionali è possibile telefonare al numero verde gratuito 800.310.611.