Imprenditrice e mamma lancia la linea di mascherine per bambini

Imprenditrice del pronto moda, ma soprattutto mamma di due bambini di 8 e 12 anni. È stato proprio questo a suggerire a Olga Turrini, della Noitex srl della famiglia Martinelli di Mozzecane, nata nel 1990, di lanciare una linea di mascherine per bambini, insieme a quelle pensate per gli adulti.

“Prima o poi i nostri figli dovranno uscire e le protezioni attuali sono troppo grandi. La mascherina è un oggetto che li accompagnerà anche a scuola, deve essere comodo, lavabile e personalizzabile. Ed ecologico”

L’idea di produrre mascherine è arrivata in un momento di difficoltà. L’emergenza coronavirus ha messo in ginocchio le aziende di pronto-moda costrette alla chiusura. Turrini non si è persa d’animo e ha iniziato subito l’iter per convertirsi alla produzione di mascherine filtranti in tnt, in più colori per l’uomo e con o senza strass per la donna. Tutte in cotone e lavabili con uno strato interno in tessuto filtrante tnt. Utili, insomma, per andare al lavoro in ufficio o per fare commissioni e spesa. Leggere, confortevoli, protettive ed ecologiche.

E i bambini? L’interrogativo è sorto proprio pensando alla scelta di tessuti che fossero comodi e morbidi sulla pelle. “L’idea”, spiega Turrini, “è venuta riflettendo sul fatto di iniziare a produrre per adulti le mascherine filtranti vista l’esigenza attuale. Avendo due bambini in casa, abbiamo pensato che anche loro prima o poi sarebbero usciti e avrebbero avuto la necessità di indossare protezioni. Le mascherine inviateci a casa gratuitamente sono molto grandi e per i piccoli è impossibile indossarle. Abbiamo allora studiato un modello simile a quello che facciamo per gli adulti, ma con misure ridotte”.

Ed ecco la linea di mascherine per bambini, monocolore bianco, azzurro, rosa, rosso, nero, navy e verde. Lavabili e con tnt resistente, personalizzabili e morbide. E, quando i fornitori riprenderanno l’attività, saranno anche in tessuto stampato con figure o personaggi di cartoni animati. 

Ma ci sono anche alcuni aspetti pratici che le mamme conoscono bene: “Servono mascherine lavabili, perché sappiamo che con i bambini l’usa e getta non è pratico, visto che possono sporcarle facilmente, le perdono o le fanno cadere a terra. In secondo luogo”, continua Turrini, “occorre un tessuto in cotone, con fibre naturali, confortevole, visto che i bambini già sentono la mascherina come un’imposizione. Queste sono morbide, non sintetiche, permettono una respirazione maggiore e sulla pelle danno meno fastidio. Pensiamo anche di utilizzare la viscosa che è più morbida e più leggera, sempre con il tessuto tnt interno”. 

È un’idea ecologica, perché consente di riutilizzare la mascherina anziché buttarla via a ogni uso, e che va incontro alle esigenze della famiglia. Questo a maggior ragione se a settembre dovesse servire anche per andare a scuola: “Dicono che le mascherine ci accompagneranno per parecchio tempo e i bambini che torneranno a scuola avranno bisogno anche di queste protezioni”, conclude Turrini. “Abbiamo pensato agli asili: una volta andavamo con il sacchettino con l’occorrente nel quale ora potrebbero esserci le mascherine personalizzate con le iniziali o il logo della scuola o un simbolo di riconoscimento, in modo che si possano ritrovare se il bambino le perde. E poi penseremo a personalizzarle anche con stoffe più accattivanti: i fornitori sono chiusi e non abbiamo la possibilità di avere tessuti stampati, perciò per ora sono a tinta unita, ma comunque colorate. Se ci sarà la possibilità di farle stampate e più simpatiche per i bambini, valuteremo l’opzione”. 

Noitex srl è specializzata nel pronto moda femminile. Nata nel 1990 dalla famiglia Martinelli, produce linee di abiti e le esporta in Italia e in Europa. La sede è in via Mediana, 9, a Mozzecane, in provincia di Verona.