Gruppo Benetti, chiusura volontaria dei negozi per tutelare la salute

Il gruppo Benetti dichiara la chiusura volontaria di tutti i punti vendita per far fronte al contenimento dell'emergenza sanitaria. «Abbiamo deciso di chiudere tutti i nostri punti vendita - ha sottolineato Roberto Benetti - per fare la nostra parte come cittadini e come imprenditori».

Roberto Benetti
New call-to-action

Il gruppo Benetti dichiara la chiusura volontaria di tutti i punti vendita per far fronte al contenimento dell’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del coronavirus. In particolare tutti i negozi di Gioielleria Benetti, Ottica Benetti, Okkio, Nove25 Xvision e DoDo Store saranno chiusi fino a data da definirsi per fermare la diffusione del contagio.

«Abbiamo deciso di chiudere tutti i nostri punti vendita poiché riteniamo sia doveroso salvaguardare la salute dei nostri collaboratori, i nostri clienti e tutte le loro e nostre famiglie» ha sottolineato Roberto Benetti. «Dobbiamo anche noi fare la nostra parte come cittadini e come imprenditori, non ci occupiamo di beni di primaria necessità e siamo consapevoli che in questo momento la cosa migliore e più giusta da fare per la nostra città è quella di restare chiusi».

A Verona, come in altre province d’Italia questo tipo di decisione sta prendendo sempre più piede. Infatti, nella vicina Brescia, non più tardi di ieri oltre 60 locali e negozi del centro hanno deciso di chiudere per contenere appunto l’emergenza.