Il giro del mondo a 81 anni…in bicicletta

Sarà ospitato per tutta la giornata odierna nel Comune di Verona Janus River, il ciclista russo-polacco 81enne che da 18 anni sta girando il mondo in sella alla sua bici. Il ciclista, che ha cominciato il suo viaggio da Roma nel 2000, anno del Giubileo, si propone di concluderlo nel 2028 a Pechino. A riceverlo gli assessori ai Servizi sociali Stefano Bertacco e allo Sport Filippo Rando.

È arrivato in sella alla sua bici e con uno zaino in spalla a Verona Janus River, il ciclista russo-polacco 81enne che da ormai 18 anni sta girando il mondo in bicicletta.

Il ciclista, che sarà ospite di Palazzo Barbieri per tutto il giorno, ripartirà poi per recarsi a Trieste. L’ottantunenne, nato in Siberia, ha cominciato il suo viaggio a Roma nel 2000, anno del Giubileo, e da allora ha vistato 154 Paesi e percorso più di 400mila chilometri. Presenti stamane ad accogliere il ciclista gli assessori ai Servizi sociali Stefano Bertacco e allo Sport Filippo Rando che, dopo averlo salutato a nome della città, si sono complimentati con lui per  la forza di volontà e per i nuovi obbiettivi prefissati:  dal prossimo anno, infatti, si recherà per quattro anni in Sud America e concluderà il suo giro a Pechino, nel 2028.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.