Dell’Acqua è il nuovo direttore regionale dell’area Tutela del territorio

Già direttore dell’Arpav e commissario per l’emergenza Pfas in Veneto, il cinquantatreenne di Castelnuovo del Garda Nicola Dell’Acqua è stato nominato dalla Giunta regionale direttore dell’area Tutela e Sviluppo del Territorio

In passato era stato presidente del Consorzio Rifiuti Verona 2, poi direttore dell’Autorità di bacino del fiume Adige, e più recentemente presidente dell’Azienda gardesana servizi e segretario dell’Autorità di bacino dell’Adige. Un curriculum ben strutturato quello del nuovo direttore regionale dell’area Tutela e Sviluppo del territorio Nicola Dell’Acqua. Veronese, cinquantatre anni, di Castelnuovo del Garda, Dell’Acqua ha lavorato anche come capo missione per l’emergenza rifiuti in Campania tra il 2008 ed il 2009, e dal 2012 si è occupato dei problemi ambientali di Lampedusa.

Una volta tornato a Verona, Del’Acqua si è messo al lavoro fin da subito per azzerare il problema di inquinamento da sostanze perfluoroalchiliche, e per questa attenzione, un anno fa è stato nominato dalla Protezione Civile Nazionale commissario per l’emergenza Pfas.

Fissata per il primo novembre l’ultima data utile per l’ingresso in servizio di Dell’Acqua.