Zaia:”Entro 15 giorni pronti per trattare con Roma”

Italy's Agriculture Minister Luca Zaia speaks at the United Nations Food and Agriculture Organization (FAO) headquarters during a food security summit in Rome November 17, 2009. REUTERS/Giuseppe Giglia/Pool (ITALY POLITICS AGRICULTURE)

Promette tempi rapidi per il percorso all’autonomia il presidente Zaia, oggi a Fieracavalli per la presentazione della Via delle Prealpi, una web-app per esplorare il Veneto a cavallo. Il governatore ha appena costituito una Consulta di 34 esperti in supporto alla delegazione regionale che andrà a negoziare con Roma. La prima convocazione è già in agenda per il 3 novembre.

Procede al galoppo Zaia. E non solo per favore di metafora visto che oggi era a Fieracavalli per presentare il progetto della Via delle Prealpi, 12 itinerari, con tanto di app per esplorare il Veneto a cavallo. Archiviati, ma non del tutto, gli entusiasmi per l’esito referendario, il governatore ha appena costituito una Consulta di 34 esperti in supporto della delegazione regionale che andrà a negoziare con lo Stato. La prima convocazione è già in agenda per il 3 novembre.

Giorni caldi anche nei corridoi della Lega con il trambusto creato dall’iniziativa di Zaia  per rendere la regione a statuto speciale. Bocciato a parole da Maroni e liquidato velocemente da Salvini, il disegno di legge “è un impegno morale per me”, ripete il presidente. Il primo scoglio è già il Consiglio regionale che metterà il veto o meno sull’approdo in parlamento della proposta. “Chi troppo vuole nulla stringe” e il governatore tiene comunque ben separate le due questioni, da una parte le trattative con lo Stato per ottenere 23 competenze dall’altra il capitolo dello statuto veneto.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK: