Zaia: “23 milioni al Veneto per strade e scuole. Avanti così”

“L’aria sta velocemente cambiando e del cambiamento fa parte anche una nuova e positiva attenzione ai territori da parte del livello nazionale. Dopo i 33 milioni assegnati pochi giorni fa ai Comuni veneti con meno di ventimila abitanti, oggi la buona notizia che oltre 23 milioni di euro da destinare alla manutenzione di scuole e strade arriveranno per le nostre Province”.

È soddisfatto il presidente della regione Veneto Luca Zaia, nel ricevere la lettera del Viminale che comunica ai presidenti delle Province italiane la firma al decreto interministeriale che destina 250 milioni di euro per la manutenzione di scuole e strade.

In Veneto si tratta di oltre 23 milioni di euro per sei Province: capolista Treviso con 9,88 milioni, seguita da Verona che riceverà 5,32 milioni. In fila Padova (2,49 mln) Vicenza (2,24 mln), Rovigo (1,97 mln)  e Belluno (1,20 milioni) .

“Dopo anni nei quali il patto di stabilità ha penalizzato i moltissimi enti virtuosi veneti, impedendo loro l’uso legittimo dei fondi che avevano a disposizione, con questi finanziamenti è stato dato un grande segnale di svolta in
termini di considerazione e attenzione ai territori – prosegue il governatore – “sono segnali positivi che danno fiducia.” 

“Gli Enti locali – conclude Zaia – sono i primi ‘terminali’ del nostro assetto istituzionale. Quelli virtuosi, come i veneti, meritavano finanziamenti che si tradurranno in servizi attesi dai cittadini come la messa in sicurezza di case e scuole. Molto bene. Avanti così”.