West Nile: ancora una vittima veronese

Sono due ora le morti causate dal virus West Nile nel veronese. La seconda vittima, una pensionata veronese di 85 anni di San Giovanni Lupatoto, è deceduta il giorno di Ferragosto nell’ospedale di Borgo Roma.

Si aggrava il bilancio delle vittime del virus West Nile nel veronese. L’ultimo decesso è stato registrato il giorno di Ferragosto: i tratta di un’anziana di 85 anni di San Giovanni Lupatoto già affetta da un’altra grave patologia. La donna, che era risultata positiva al virus, è deceduta all’ospedale di Borgo Roma. 

Partita, su indicazione del Comune di San Giovanni, la disinfestazione nel quartiere dove viveva la signora. La prima vittima di West Nile era stata il 31 luglio scorso un anziano di Legnago. In totale più di 50 i casi di contagio registrati in Veneto.