Weekend di Pasqua, vaccini e controlli: il punto di Sboarina

Il sindaco di Verona Federico Sboarina ha fatto il punto alle 12.30 sull'organizzazione della campagna vaccinale e sui controlli che verranno effettuati nel weekend di Pasqua. Previsti l'ampliamento degli spazi in Fiera, il supporto di un grande numero di volontari per gestire il flusso di persone che devono effettuare la vaccinazione; i controlli seguiranno le stesse modalità di settimana scorsa e non saranno utilizzati droni.

Vaccini

«Per quanto riguarda la campagna vaccinale – ha detto il sindaco -: ci saranno degli spazi allargati all’interno del Padiglione 10 in Fiera e disporremo una conformazione diversa, con ingresso dalla porta Re Teodorico. Nel corso della prossima settimana entra in servizio anche la caserma Duca. A breve si aggiungerà anche uno spazio drive in uno dei parcheggi dello Stadio».

LEGGI ANCHE: Vaccini, chiarezza sulle prenotazioni

«In questa lotta al virus giocano un ruolo importante non solo i vaccini, ma anche le risorse umane, i volontari. Ho telefonato alle grandi associazioni sportive e culturali scaligere per chiedere la disponibilità degli associati a dare una mano alla nostra comunità, per esempio indirizzando le persone che devono farsi il vaccino nella strada giusta e dando le indicazioni necessarie: il riscontro è stato oltre ogni mia aspettativa, siamo arrivati a centinaia di nominativi. Ci sarà una pettorina per individuare i volontari in servizio».

Le grandi associazioni che hanno dato la loro disponibilità sono Verona minor hierusalem, Abeo, Federazione Fevoss, Aga, Alba Borgo Roma, Fondazione Bentegodi, Veronamarathon e Straverona.

«Il ringraziamento è d’obbligo, sto ricevendo sollecitazioni anche da parte di singoli cittadini, ma per ora li stiamo “tenendo in panchina” perché stiamo lavorando con le associazioni per agevolare il lavoro dal punto di vista organizzativo».

Controlli

«Nulla cambia rispetto al fine settimana scorso, sabato, domenica e lunedì si può andare a trovare i parenti massimo una volta al giorno in massimo due persone. Il richiamo per i cittadini è sempre alla responsabilità di ognuno di noi, ora più che mai. Non ci saranno droni che sorvoleranno la città questo weekend. Evitiamo pic-nic e scampagnate “furbe”».

Pietro Girardi, direttore Ulss9

«Il Veneto è la prima regione italiana per somministrazione di vaccini. Presto riusciremo ad aprire nuovi punti nel territorio scaligero. I medici di medicina generale sono un tramite importantissimo per arrivare nelle case della gente ed effettuare i vaccini a chi non può muoversi. Ringrazio l’Aoui per l’aiuto che ci stanno dando in Fiera, che nei prossimi giorni sarà gestita completamente dell’Aoui; noi procederemo con gli altri centri in città. Ricordo che questa sera partirà la sperimentazione con la vaccinazione notturna, fino a mezzanotte, in Fiera. Non abbiamo ancora certezza di quando arriveranno i vaccini di Pfizer la prossima settimana, quindi dobbiamo aspettare per la programmazione dell’agenda».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM