Violenze sugli animali, oltre 260 controlli in tre mesi

Quasi duemila chilometri di controlli sono stati effettuati sul territorio, con un totale di 261 verifiche su cani, 64 interventi, 6 sanzioni amministrative e 2 notifiche di reato alla Procura di Verona. Sono questi i dati presentati ieri in merito alla problematica delle violenze perpetrare sugli animali.

pixabay

Quasi duemila chilometri di controlli effettuati sul territorio, con un totale di 261 verifiche su cani, 64 interventi, 6 sanzioni amministrative e 2 notifiche di reato alla Procura di Verona. Inoltre, sono state svolte 50 ore di attività d’incontro-ascolto attraverso lo Sportello Animali, attivo da febbraio ad aprile di quest’anno all’interno del Comune di Verona. Sono questi i dati principali dell’ampia azione di controllo contro il maltrattamento sugli animali effettuata dalle guardie Zoofile Ambientali OIPA, in collaborazione con il Comune, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione per il benessere e la corretta gestione degli animali.

Un pacchetto di iniziative volto ad accrescere la collaborazione delle Guardie Eco Zoofile Oipa Italia con le Forze di Polizia, nella gestione delle richieste di intervento e dei controlli, oltre che a realizzare una campagna informativa di sensibilizzazione sul tema. Un’idea immediatamente sostenuta anche dal Comune e presentata, tramite la Prefettura di Verona e di Venezia, per la richiesta di contributo al Ministero dell’Interno, attraverso il Fondo assegnato per il finanziamento di progetti contro il maltrattamento degli animali. Ne è seguita la stesura di un apposito protocollo di intesa che, oltre a Verona, ha coinvolto anche le città di Belluno e Vicenza.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Le iniziative avviate da febbraio a fine aprile di quest’anno

Fra le principali novità, l’apertura  al piano nobile di palazzo Barbieri, da parte del Comando delle Guardie Eco-Zoofile OIPA, di uno sportello per le informazioni e le segnalazioni. Fino al 1 maggio 2021, infatti, nell’ufficio del consigliere delegato alla Tutela degli animali Laura Bocchi, lo sportello è stato a disposizione dei cittadini per accogliere le segnalazioni. Attività sostenuta attraverso 50 ore d’incontro-ascolto, da cui sono scaturiti alcuni dei successivi controlli effettuati sul territorio. Ora l’attività di ascolto effettuata dalle Guardie Eco-Zoofile OIPA continua, con la possibilità di inviare segnalazioni all’indirizzo: info.guardieverona@oipa.org.

Con la somma destinata al Comune di Verona, circa seimila 800 euro, sono state inoltre rafforzate le attività di controllo sul territorio, con l’impiego di 10 guardie Eco-Zoofile e creata un’apposita campagna informativa di sensibilizzazione, con mille manifesti realizzati ed affissi in città, sull’importanza della microchippatura e contro il maltrattamento.

I risultati dei controlli

In circa tre mesi di attività sono stati effettuati sul territorio comunale un totale di 64 interventi, con la verifica del corretto possesso di microchip su 261 cani. Sono state emesse 6 sanzioni amministrative, 2 comunicazioni di notizia di reato alla Procura di Verona, un sequestro penale di un collare elettrico, un sequestro amministrativo per sospetto maltrattamento su animale. Circa una quarantina le aree cittadine monitorate, per quasi duemila chilometri percorsi. I risultati della campagna di sensibilizzazione sono stati illustrati ieri dal consigliere comunale incaricato alla Tutela degli animali Laura Bocchi insieme al coordinatore regionale Guardie Zoofile OIPA Massimiliano D’Errico.

«Ricordo – sottolinea il consigliere Bocchi – che chiunque cagiona una lesione ad un animale è punito con la reclusione da 3 a 18 mesi o con la multa da 5 a 30mila euro. Sanzioni che, purtroppo, non bastano ad arginare un problema allargato di mala gestione o, all’estremo, di maltrattamento sugli animali. La prevenzione per questa tipologia di comportamenti passa in primo luogo da una corretta informazione. Per questo, fra i punti del protocollo, abbiamo sostenuto l’avvio di una campagna di sensibilizzazione che, attraverso mille manifesti affissi e volantini distribuiti, ha consentito di accrescere nella cittadinanza la conoscenza sull’importanza della microchippatura e sui giusti comportamenti da tenere per garantirgli ai nostri amici animali un corretto stile di vita. Grazie alla collaborazione con il Comando delle Guardie Eco-Zoofile OIPA le attività contro la violenza sugli animali si sono inoltre arricchite di nuove iniziative, fra cui l’apertura di un sportello accessibile al pubblico per informazioni e denunce contro i maltrattamenti sugli animali, che ha svolto in circa tre mesi di attività, 50 ore di servizio al pubblico».

«Gli obiettivi sono quelli di prevenire certe tipologie di comportamento e di accrescere la sensibilizzazione dei cittadini – dichiara il Coordinatore D’Errico –. Operativamente la campagna di sensibilizzazione è stata realizzata attraverso l’attivazione di uno sportello informativo in Comune. Un punto di ascolto dove sono state raccolte le segnalazioni dei cittadini. Inoltre, da febbraio ad aprile 2021, gli interventi di controllo sono stati ulteriormente rafforzati e coordinati nell’ambito della realizzazione del progetto di sensibilizzazione al benessere animale promosso dal Ministero dell’Interno. Dove l’attenzione è alta, infatti, si rafforza anche l’impegno della collettività contro questa tipologia di violenza».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM