Villa Are: al via la riqualificazione per nuovi spazi educativi nella natura

L’idea è quella di sviluppare una soluzione orientata in primis ad accogliere tutti i giorni i piccoli dei nidi e delle scuole dell’infanzia e primarie cittadine, ma anche di garantire un’apertura più ampia a disposizione di tutte le famiglie.

Villa Are
Villa Are

Sviluppare i servizi educativi 0-6, dove la natura ha un ruolo importante. A questa premessa è subordinata la delibera che è passata nei giorni scorsi in giunta, che porta la firma dell’assessora alle Politiche educativa Elisa La Paglia, e che delinea le linee di indirizzo per la definizione di un progetto educativo allargato da attuare a Villa Are, che ponga al centro la natura e che possa accogliere tutti i giorni i piccoli dei nidi e delle scuole dell’infanzia e primarie cittadine. L’idea però va oltre, ed immagina uno spazio che possa accogliere il più possibile le famiglie, anche nelle ore pomeridiane, nei fine settimana o durante i periodi di chiusura dei servizi educativi e scolastici, per essere un punto di incontro sempre aperto.

Per fare questo Villa Are necessita di un intervento di riqualificazione ed efficientamento in grado di consentire l’utilizzo al meglio anche degli ambienti e degli spazi dell’edificio, per svolgere in sicurezza le attività che verranno progettate. Una soluzione ampia e articolata quindi, che l’Amministrazione intende attivare al più presto, ponendo al centro la natura e l’ambiente e che rispetti quanto previsto nel lascito di Achille Forti, di cui la cosiddetta tenuta “Le Are” fa parte.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Elisa La Paglia
Elisa La Paglia, assessora all’Edilizia scolastica

LEGGI ANCHE: Dramma in campo: muore 26enne fratello del calciatore del Legnago

«Villa Are rappresenta un patrimonio importante per la città – precisa l’assessora alle Politiche scolastiche Elisa La Paglia – in particolare per le sue caratteristiche ambientali. È un luogo che può offrire a tutti i bambini e le bambine e alle loro famiglie l’opportunità di vivere esperienze di crescita ed educative nella natura, di realizzare stimolanti proposte didattiche all’aperto, laboratori, nonché progetti educativi rivolti a tutti i servizi per l’infanzia e scolastici cittadini. L’atto di indirizzo approvato oggi precisa appunto questo e pone le basi per la definizione in primis della riqualificazione degli spazi di Villa Are e poi di un progetto educativo in favore dei più piccoli e di tutta la città. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di passare da una scuola con un importante cortile a una “scuola nel parco”, capace di offrire servizi educativi appositamente studiati per far interagire il più possibile i piccoli con la natura. L’esperienza ricca, piacevole e ripetuta nel verde, infatti, favorisce la crescita di capacità osservative e dell’attenzione, oltre a promuove lo sviluppo emotivo e sociale, la creatività, il benessere fisico e psicologico di bambini e bambine».

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM