Vietato spostarsi dal proprio comune

Vietato spostarsi dal proprio comune, se non per esigenze lavorative o di salute. Lo impone un'ordinanza dei ministeri della Salute e dell'Interno.

Luciana Lamorgese Ministro dell'Interno
Luciana Lamorgese, Ministro dell'Interno

Da oggi è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

Lo stabilisce l’ordinanza adottata congiuntamente dal ministro della Salute e dal ministro dell’Interno (clicca qui per scaricare il documento completo) che rimarrà efficace fino all’entrata in vigore di un nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, di cui all’articolo 3 del decreto legge numero 6/2020. (Ansa)

Il decreto annunciato ieri sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte non è ancora stato pubblicato. La motivazione di questa ordinanza dei ministri Lamorgese e Speranza sembra essere quella di prevenire gli spostamenti da nord a sud, già verificatisi nelle scorse settimane, vista la chiusura delle attività produttive.

CORONAVIRUS: LEGGI GLI AGGIORNAMENTI