Viabilità Verona Sud: Sboarina e Carcaño a confronto

È stato un incontro tête-à-tête per parlare del futuro della viabilità di Verona Sud quello che si è tenuto stamattina tra il sindaco Federico Sboarina e il presidente dell’A4 Holding, Carlos del Río Carcaño. Al centro della discussione due interventi principali che hanno trovato d’accordo entrambe le parti: il ribaltamento del casello di Verona Sud, per consentire il diretto interscambio tra l’autostrada e le tangenziali e la realizzazione del parcheggio scambiatore alla Genovesa, per alleggerire il traffico della zona.

“Sono necessari interventi che vadano nella direzione sia di un miglioramento della viabilità sia di un supporto alle necessità di parcheggio di Verona sud per alleggerire il traffico e l’inquinamento quest’area della città”. Con queste premesse, stamattina, il sindaco di Verona Federico Sboarina, ha incontrato il presidente dell’A4 HoldingCarlos del Río Carcaño, per parlare di eventuali interventi che potrebbero interessare la zona di Verona Sud.

Due le tipologie di intervento condivise da entrambe le parti: il ribaltamento del casello di Verona Sud, che consentirà il diretto interscambio tra l’autostrada e le tangenziali e la realizzazione del parcheggio scambiatore alla Genovesa, per alleggerire la mobilità della zona.

L’obiettivo è una rivoluzione viabilistica che porti a un alleggerimento del traffico e dell’inquinamento dei quartieri di Verona Sud, in particolare in occasione dei grandi eventi. Il parcheggio scambiatore, infatti, trattenendo le auto in una zona esterna ai quartieri, consentirebbe di armonizzare la viabilità autostradale con quella urbana grazie anche all’impiego del trasporto pubblico.