Veronafiere, fitto calendario e aumento di capitale in arrivo

L'11 febbraio 2020 l'assemblea dei soci approverà un finanziamento di 30 milioni di euro per proseguire, così come confermato dal presidente Maurizio Danese, con il piano industriale che prevede investimenti per 105 milioni.

Tredici manifestazioni in quattro mesi. Ritmi davvero serrati per Veronafiere. Nemmeno il tempo di chiudere l’edizione del Motor Bike Expo, che ha inaugurato il 2020, e la recente, Fieragricola, che il prossimo 15 febbraio arriva in viale del Lavoro 8 un altro appuntamento sulle due ruote, il Cosmo Bike Show, una due giorni dedicata agli appassionati delle biciclette, con eventi, spettacoli e incontri con campioni dello sport.

Se da una parte l’organizzazione degli eventi procede spedita, anche a livello societario non ci si adagia. Come riferitoci dal presidente Maurizio Danese, l’11 febbraio prossimo l’assemblea dei soci delibererà un nuovo aumento di capitale di 30 milioni di euro che rientra nel Piano industriale di sviluppo della società per azioni scaligera.

Investimenti complessivi per 105 milioni nel triennio 2019-2002 che vanno nella direzione della logistica, dell’ammodernamento dei padiglioni e della strutture e della presenza di Veronafiere all’estero, in particolare in Cina.