Verona: schiaffeggia un passeggero sul bus e poi fa resistenza alla Polizia, arrestato

Un trentenne fuori controllo ieri sera è stato fermato dalla Polizia in centro a Verona. Dopo aver schiaffeggiato un passeggero sull'autobus, ha tentato di colpire anche gli agenti.

Polizia schiaffeggia sul bus resistenza

Sale sull’autobus, si avvicina a un passeggero e, dopo un breve scambio verbale, lo schiaffeggia al volto. Il 30enne responsabile del gesto è stato subito segnalato al 113 dal personale dell’Atv, l’azienda del trasporto pubblico veronese, che aveva assistito all’intera scena.

Poco dopo il responsabile del gesto è stato raggiunto dalla Polizia. È successo ieri sera a Verona, intorno alle 22.40, nei pressi di stradone Maffei.

LEGGI LE ULTIME NEWS

L’uomo, privo di documenti e da subito recalcitrante di fronte alle ripetute richieste di fornire le proprie generalità, è stato accompagnato, ai fini dell’identificazione, in Questura. Sia durante il tragitto che all’interno gli Uffici di Lungadige Galtarossa il giovane ha assunto un comportamento aggressivo nei confronti dei poliziotti: ha tentato più volte di colpirli, li ha ostacolati ripetutamente mentre svolgevano accertamenti sul suo conto e ha esercitato violenza sulle cose.

L’atteggiamento, tutt’altro che collaborativo, mantenuto durante tutto il corso dell’attività degli operatori di Polizia ha costretto gli agenti a procedere con l’arresto del trentenne per resistenza a Pubblico Ufficiale.

LEGGI ANCHE: Benini sul ballottaggio: «Tosi doveva fare di tutto per battere Sboarina»

Il giovane è stato anche denunciato per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Questa mattina il giudice ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti dell’uomo la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria tre volte alla settimana.

LEGGI ANCHE: Marmolada, stop al turismo dell’orrore

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv