Verona, ripulite le isole pedonali e gli spartitraffico

Gli interventi, capillarizzati sul territorio dal centro ai quartieri, riguardano alcuni tra i punti più trafficati e comprendono anche la totale rimozione della vegetazione infestante.

Via Galvani e via Siracusa
Via Galvani e via Siracusa dopo l'intervento

Sono sinonimo di sicurezza per gli utenti più deboli della strada, i pedoni. Le isole spartitraffico sono protagoniste in queste settimane di un intervento di Amia focalizzato sulla pulizia di queste strutture stradali che diventano ricettacolo di sporcizia e su cui crescono erbacce disordinate che possono anche disturbare la piena visibilità di persone in procinto di attraversare la strada o di mezzi in transito. Una vegetazione divenuta in alcuni punti impattante anche a fronte delle copiose precipitazioni delle scorse settimane.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Da qui, la necessità evidenziata in accordo con l’assessorato a Strade e giardini del Comune, di intervenire in modo prioritario e capillarmente nei punti più critici. È partita dunque già la scorsa settimane, e proseguirà anche nei prossimi giorni, l’operazione spartitraffico che prevede un accurato intervento di pulizia, sfalcio e rimozione di materiale accumulato nei punti più nascosti.

Tra le strutture in cui gli operatori Amia, ora a organico numericamente completo, hanno già concluso i lavori ci sono gli spartitraffico e le isole pedonali di:

  • via Galvani all’incrocio con via Siracusa,
  • strada Le Grazie,
  • viale Del Lavoro,
  • viale dell’Agricoltura,
  • via Scuderlando,
  • via Mameli all’angolo con via Baganzani,
  • via Faccio,
  • stradone Santa Lucia,
  • via Carlo Alberto,
  • via Mantovana,
  • via Camozzini,
  • via Valverde,
  • via Pallone,
  • stradone Porta Palio,
  • lungadige Attiraglio all’angolo con via Monte Baldo,
  • via Dell’industria,
  • via Centro,
  • via Volturno,
  • via Giuliari,
  • via Tunisi.

LEGGI ANCHE: Omicidio a Lazise, vittima un uomo di 67 anni