Verona non si candida per l’Eurovision 2022, ecco perché

Non esistono strutture a Verona che rispondano alle esigenze dell'Eurovision, spiega l'assessora del Comune di Verona Francesca Toffali.

L'assessore al Bilancio Francesca Toffali comune di verona
L'assessora del Comune di Verona Francesca Toffali.

L’assessora del Comune di Verona Francesca Toffali spiega le ragioni per cui Verona non si è candidata come sede dell’Eurovision 2022.

«Verona non ha partecipato al bando per l’Eurovision 2022 perché bastava semplicemente leggere il bando. I requisiti richiesti alle città, a Verona non ci sono. Non c’è infatti nel nostro comune una struttura coperta che possa contenere 10mila persone e che sia munita di aria condizionata e altri servizi. Il nostro palazzetto dello sport ha una capienza molto inferiore».

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Non è dunque stata una nostra mancanza, ma una scelta precisa. L’unico posto che abbiamo con i requisiti di capienza richiesti che è l’Arena, fortunatamente non è stato coperto, quindi non abbiamo potuto partecipare».

RIGUARDA IL VIDEO: Diodato in Arena per l’Eurovision 2020

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM