Verona, la Protezione Civile si racconta all’Adigeo

Dal 23 al 26 febbraio, al centro commerciale Adigeo di Verona, duecento volontari della Protezione Civile, con mezzi e strumenti per le emergenze, presenteranno al pubblico attività e percorsi di formazione.

Protezione civile Senigallia Adigeo
Volontari veronesi impegnati a Senigallia in seguito all'alluvione del 2022.
New call-to-action

Quasi duecento volontari impegnati per quattro giorni ad Adigeo per raccontare e illustrare, in particolare a giovani e giovanissimi, compiti, mezzi e ambiti d’intervento della Protezione Civile.

Dal 23 al 26 febbraio i gruppi scaligeri presenteranno, al piano terra del centro commerciale di viale delle Nazioni a Verona, le attività che svolgono nelle emergenze e il percorso per entrare a far parte di una delle più apprezzate organizzazioni a livello nazionale. 

Lo faranno portando nella “piazza” principale e in galleria alcuni mezzi e strumenti utilizzati negli elementi in cui operano: aria, acqua, terra e fuoco. Troveranno dunque spazio, tra le vetrine degli esercizi, un gommone da soccorso (lo stesso utilizzato nell’emergenza del naufragio al Giglio della Costa Concordia), un drone subacqueo, una moto d’acqua, un fuoristrada attrezzato per raggiungere le aree più impervie, un drone per il monitoraggio e la ricerca scomparsi accanto ai gruppi cinofili con i cani da ricerca e un mezzo dotato di un modulo anti-incendio. 

Inoltre i volontari, che saranno presenti a turni durante l’orario di apertura del centro, risponderanno, anche con il supporto di video e foto, a quesiti e curiosità degli avventori. L’iniziativa, promossa dall’Unità Operativa di Protezione Civile della Provincia di Verona, è resa possibile grazie alla disponibilità della Direzione di Adigeo, che ha inteso offrire gratuitamente supporto organizzativo e spazi, altrimenti utilizzati per attività commerciali.

LEGGI LE ULTIME NEWS

L’inaugurazione dell’iniziativa è in programma giovedì 23 febbraio alle 11 nella “piazza” principale del centro.

«Tutti potremmo avere bisogno della Protezione Civile – spiega il Presidente della Provincia di Verona, Flavio Pasini – ma in pochi ricordano che anche la Protezione Civile ha bisogno di noi cittadini, per far crescere nuovi volontari che mantengano viva ed efficiente una realtà che ci garantisce, quotidianamente, supporto, sicurezza e competenza. Ringrazio l’Unità Operativa Provinciale e la Direzione di Adigeo che permetteranno ai volontari di raccontare, in un luogo frequentato da moltissime famiglie e giovani, i valori e le motivazioni profonde che stanno alla base della partecipazione a questa organizzazione insostituibile».

«Nel corso della sua storia, Adigeo ha promosso e ospitato progetti educativi e di volontariato – ricorda il direttore del centro, Guilherme Galli –. Siamo perciò estremamente felici di unire gli sforzi con la Protezione Civile e le autorità al fine di promuovere l’importanza dell’educazione su come rispondere alle emergenze e di incoraggiare i visitatori al volontariato. Sostenendo la Protezione Civile, Adigeo intende contribuire al miglioramento della sicurezza e del benessere delle comunità e del pubblico in generale».

Leggi anche: Dichiarato anche a Verona lo stato di pericolosità per gli incendi boschivi

«La Provincia di Verona, con l’Unità Operativa Provinciale, la Consulta del Volontariato e i referenti di Distretto, ha iniziato un percorso di progressiva crescita del sistema scaligero di Protezione Civile – sottolinea il Consigliere Provinciale, Michele Taioli –. L’iniziativa ad Adigeo si colloca in tale progetto, con lo scopo di far conoscere alla popolazione il sistema nella sua complessità e anche per dare il giusto merito e risalto ai volontari che giornalmente prestano il loro tempo a servizio della collettività. Un grazie ad Adigeo e a tutti gli uomini e le donne dei gruppi veronesi che renderanno possibili queste quattro giornate».

«L’Amministrazione accoglie con estremo favore l’iniziativa della Provincia, per la cui disponibilità ringrazia la Direzione di Adigeo, che mira a diffondere la conoscenza della Protezione civile, delle sue finalità e potenzialità in particolare tra i giovani – dice l’assessora alla Sicurezza del Comune di Verona, Stefania Zivelonghi –. L’adesione alla Protezione civile è tra le massime espressioni di volontariato e generosità nei confronti della comunità, e sarebbe riduttivo apprezzarla solo nei contesti di crisi ed emergenza».

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM