Verona, incidenti e rallentamenti in centro

Da questa mattina alle 11 e fino alle 16.30 circa si sono verificati in centro città tre sinistri che per fortuna non hanno avuto gravi conseguenze per le persone. Molti, nel frattempo, i cantiere aperti che hanno rallentato il traffico. Domani previste nuove asfaltature.

Il luogo dell'incidente in Regaste San Zeno a Verona
Il luogo dell'incidente in Regaste San Zeno a Verona

È di pochi minuti fa, attorno alle 16.30, la notizia di un investimento di una persona da parte di un’auto in via Regaste San Zeno, tra Castelvecchio e il quartiere di San Zeno. La persona investita, di cui non si conoscono le generalità, è stata trasportata all’ospedale di Borgo Trento e non sarebbe in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO

L’incidente è avvenuto tra una Opel Corsa e una bicicletta in Regaste San Zeno, all’altezza di Vicolo Boscarello. Da una prima ricostruzione, entrambi i veicoli procedevano verso San Zeno quando è avvenuto il contatto tra la bicicletta, guidata da una donna di 76 anni, e l’autovettura guidata da una donna di 52.

La ciclista è stata trasportata al pronto soccorso cosciente. Sul posto è subito intervenuto il Nucleo infortunistica della Polizia locale per i rilievi e la ricostruzione della dinamica

Altri incidenti in giornata

In mattinata, poco dopo le 11, in piazzale Porta Nuova si sono verificati rallentamenti per un altro incidente stradale causato da uno scontro tra un autoarticolato e una autovettura, che hanno bloccato uno dei fornici del sottopasso ferroviario.

Un terzo sinistro, tra un’auto e una moto, si è verificato in via San Giovanni Lupatoto all’incrocio con via Imola, dove è rimasto ferito in modo non grave un motociclista. 

Rallentamenti a causa di lavori

Resta chiuso al traffico il tratto di via Saffi  che va da via Filopanti a via Brofferio, dove ieri si è verificato un cedimento al manto stradale. Il cantiere avviato oggi ha evidenziato la necessità del completo rifacimento della condotta tra via Filopanti e stradone Porta Palio: il cantiere durerà circa un mese e sarà gestito da Acque Veronesi.

Per tutta la durata dei lavori viene esteso il divieto di circolazione in entrambi i sensi di marcia. Sul posto sarà presente la Polizia locale per deviare i mezzi e agevolare il traffico. Gli agenti sono stati impegnati anche all’incrocio tra via Prato Santo e viale Nino Bixio. Qui, il cantiere aperto in mattinata a causa del cedimento di una volta fognaria si è risolto già nel tardo pomeriggio. La strada è stata chiusa per consentire ad Acque Veronesi di poter nel tempo più breve possibile. Il traffico in uscita da Ponte Garibaldi verso viale Nino Bixio è stato deviato su via Mameli.

Domani mattina possibile qualche interruzione al traffico per le operazioni di riasfaltatura. Alcuni rallentamenti al traffico si sono verificati in mattinata per altri cantieri presenti in città. Gli agenti sono intervenuti in Lungadige Sammicheli in ausilio ad Amia per la pulizia delle caditoie, rimuovendo numerosi veicoli presenti nonostante la segnaletica stradale che avvisava delle operazioni; in via Polveriera Vecchia dove il traffico era rallentato per lavori di Agsm, in via Roma sempre per un cantiere di Agsm e in zona Porta Nuova e Viale Piave dove sono in corso i lavori per il rifacimento della segnaletica stradale. 

La nota di Acque Veronesi

In anticipo rispetto al piano degli interventi, Acque Veronesi sostituirà anche l’ultimo tratto della condotta fognaria di via saffi. La decisione è stata presa a seguito del cedimento del collettore che si è verificato ieri nel tratto che incrocia con via filopanti.

La condotta in questione è tra i rami più vecchi della rete fognaria cittadina, già oggetto di due interventi in punti diversi nei mesi scorsi con una prima sostituzione di oltre 200 metri di tubazioni, le cui criticità erano state confermate anche dalle videoispezioni. Controlli che più in generale hanno evidenziato almeno una ventina di chilometri di rete in condizioni critiche. Ecco perché accanto alla capacità di attivarsi in tempi rapidissimi a ogni emergenza (una necessità, soprattutto dal punto di vista della sicurezza) è stato programmato un piano specifico di sostituzioni.

L’intervento su via Saffi riguarderà gli ultimi 180 metri di tubazione ammalorata. A causa delle particolari dimensioni della condotta da sostituire i lavori inizieranno nei prossimi giorni, non appena verranno reperiti i materiali necessari. Da valutare in un secondo momento durata e costi.

In accordo con Polizia Municipale e Comune la strada resterà chiusa al traffico e nelle prossime ore verrà studiato un piano della viabilità alternativo, in particolare per il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico.

Acque Veronesi intanto è al lavoro anche in via Nino Bixio dove si è verificato sempre un cedimento stradale ma di minore entità. L’intervento è già in corso e se non ci saranno complicazioni terminerà entro sera o al massimo nella giornata di domani.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM