Verona e provincia verso domeniche ecologiche senza blocchi del traffico

In città a Verona non ci saranno blocchi del traffico quest'anno, per le "domeniche ecologiche", ma bus gratuiti. Altri comuni della provincia sembra seguiranno le orme.

mobility day domeniche ecologiche traffico verona
foto d'archivio

Verona ha già scelto: domeniche ecologiche senza blocco del traffico

Il Comune di Verona ha già deciso: quest’anno le “domeniche ecologiche” non vedranno blocchi del traffico, ma incentivi a usare gli autobus rendendoli gratuiti. Gli altri comuni dell’agglomerato urbano, che da piano regionale devono partecipare alle domeniche ecologiche, sembrano intenzionati a seguire l’esempio.

Questo il risultato, reso noto dalla Provincia di Verona, del tavolo di coordinamento dei sindaci dei comuni appartenenti alla “zona dell’agglomerato di Verona” che si è tenuto oggi, lunedì 8 novembre, in videoconferenza.

LEGGI ANCHE: Domeniche ecologiche, fissato il calendario per i blocchi del traffico a Verona e comuni vicini

Si attendono le decisioni ufficiali degli altri comuni coinvolti

Ogni amministrazione è tenuta a programmare, nel proprio territorio, le sette domeniche ecologiche previste dalle delibere della Giunta della Regione del Veneto tra le iniziative per contenere l’inquinamento da Pm10, come indicato dall’Accordo di Bacino Padano.

«Alcuni amministratori – si legge nella nota della Provincia – hanno espresso verbalmente la volontà di gestire le giornate con alcune deroghe rispetto al blocco del traffico. Il Comune di Verona, ad esempio, proporrà autobus gratuiti. Inoltre, si è aperto un confronto tra Provincia e Atv per valutare un servizio di trasporto pubblico locale ad hoc gratuito anche per gli utenti dell’extraurbano nei comuni dell’agglomerato (durante le domeniche ecologiche a partire da gennaio)».

La Regione Veneto ha chiesto alla Provincia di Verona di «raccogliere, entro il 12 novembre, le ordinanze emesse dai sindaci, al fine di garantire il rispetto delle indicazioni regionali o di verificare l’adozione di misure alternative che contemplino analoghi effetti di riduzione dei Pm10».

Il punto di vista di Sboarina

Federico Sboarina vietato fumare a Verona
Federico Sboarina, sindaco di Verona

Per quanto riguarda la scelta del Comune di Verona, il sindaco Federico Sboarina in vista del primo appuntamento del 14 novembre aveva dichiarato: «Non sarà una domenica di chiusura al traffico, bensì una giornata in cui i cittadini sono invitati a partecipare alle tante iniziative organizzate per promuovere comportamenti virtuosi».

«A differenza del passato, oggi non ci sono divieti bensì l’invito a tutta la cittadinanza a provare le diverse esperienze ed opportunità offerte dal Comune. Vogliamo diffondere un messaggio positivo, coinvolgere il più ampio numero di cittadini e tanti giovani e bambini, affinché scoprano che è bello spostarsi in bicicletta o a piedi» aveva aggiunto il sindaco.

Insomma, una “spinta gentile”, quella di cui parlava Sboarina: «Abbiamo scelto di offrire la gratuità completa dei mezzi pubblici, uno sforzo che facciamo consapevoli del delicato momento che stiamo attraversano sul fronte dei cambiamenti climatici. Stiamo assistendo a un’importante e storica presa di coscienza collettiva sull’impatto delle azioni dell’uomo sull’ambiente, ciascuno è chiamato a fare la propria parte».

Altre scelte

Scelte diverse sono state fatte, per esempio, nelle città vicine di Padova e Vicenza. Qui, rispettivamente il 17 ottobre e il 24 ottobre, è stato deciso un blocco del traffico nelle zone centrali della città.

D’altro canto, quelli che negli ultimi tempi pre-Covid a Verona erano chiamati anche “Mobility day” avevano ricevuto accoglienze contrastanti. Critiche per quel tipo di blocco del traffico dalle opposizioni, soddisfatta l’associazione di residenti e commercianti VeroCentro.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Quando e dove saranno le domeniche ecologiche in provincia di Verona

Le domeniche ecologiche ad oggi concordate sono in programma il 14 novembre, il 16 e il 30 gennaio, il 20 febbraio (eccetto Bussolengo per festeggiamenti legati al Santo Patrono), il 13 e il 20 marzo e il 3 aprile.

Fanno parte dell’agglomerato i comuni di

  • Bussolengo,
  • Buttapietra,
  • Castel d’Azzano,
  • Grezzana,
  • Lavagno,
  • Mezzane di Sotto,
  • Negrar,
  • Pescantina,
  • San Giovanni Lupatoto,
  • San Martino Buon Albergo,
  • San Pietro in Cariano,
  • Sommacampagna,
  • Sona,
  • Verona,
  • Villafranca.

LEGGI ANCHE: Verona: incidente auto-moto in stradone Santa Lucia

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM