Verona: controlli straordinari in zona Santa Toscana

Continuano le operazioni di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, in questo caso focalizzate a Veronetta.

Santa Toscana repressione spaccio
Piazza XVI ottobre con le forze dell'ordine schierate

Un fila di auto schierate, ben sette, tra Carabinieri e altre forze dell’ordine, questo pomeriggio dalle 16.30 circa in piazza XVI ottobre a Veronetta, più nota come Santa Toscana.

L’intento sembra essere quello di un controllo straordinario del territorio per reprimere i fenomeni di spaccio e altre occasioni di insicurezza lamentate più volte dai cittadini. Anche ieri sera un intervento simile.

LEGGI ANCHE: Vannacci lascia il posto a Borchia? Tosi contro Salis

Venerdì scorso l’operazione “ad alto impatto”

Come concordato in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, è stato messo in campo venerdì scorso il servizio “ad alto impatto” che ha coinvolto Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale con unità cinofile.

L’operazione ha interessato piazze, parchi, luoghi di aggregazioni e locali ad alta frequentazione della zona di Veronetta – anche in considerazione della ripresa della vita universitaria – e nel quartiere di Borgo Roma, con particolar riguardo alle zone oggetto di precedenti segnalazioni, come Parco San Giacomo e Santa Teresa.

LEGGI ANCHE: Dopo il voto: chi ride e chi piange in provincia di Verona

Droga a Veronetta? Zivelonghi: «Il problema sono gli assuntori»

Guarda l’intervista all’assessora alla Sicurezza del Comune di Verona Stefania Zivelonghi.

LEGGI ANCHE: In arrivo a Santa Lucia un nuovo parcheggio gratuito