Verona: auto si ribalta in tangenziale, ferito il conducente

Una BMW si è ribaltata in tangenziale questa notte a Verona ed è rimasta con le quattro ruote all'aria. Ferito non gravemente il conducente.

Verona auto si ribalta in tangenziale
Verona, auto si ribalta nella notte in tangenziale

Pauroso incidente stradale questa notte sulla SR62 tra Verona Nord e lo svincolo della tangenziale sud, di fronte a Veronamercato. Un’autovettura BMW si è ribaltata, andando a danneggiare oltre 30 metri di guardrail.

Dopo lo schianto, l’auto è rimasta con le quattro ruote all’aria occupando la corsia di marcia della carreggiata. Il conducente, un veronese 33enne, residente nel mantovano, è stato trasportato al pronto soccorso di Borgo Trento in codice giallo.

LEGGI ANCHE: In contromano sull’A22 si scontra con due auto

Alla base del sinistro, che alla luce dei danni riportati dal veicolo, avrebbe potuto avere conseguenze molto più gravi, la probabile alta velocità. Sul posto la Polizia Locale di Verona con due pattuglie e il SUEM 118 per i soccorsi sanitari.

Altri sinistri: nel weekend a Verona denunciati tre automobilisti

Incidente via Campagnole Verona
Incidente via Campagnole a Verona

Coinvolti in due diversi incidenti stradali, sono risultati ubriachi con valori di alcol nel sangue fino a 7 volte il limite di legge. Nel weekend, due automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza.

Sabato all’ora di pranzo il primo, un veronese di 43 anni che, a bordo di una Fiat Tipo, ha abbattuto un palo della luce dopo essere fuoriuscito autonomamente in via Campagnole.

Sottoposto ad etilometro dagli agenti della Polizia locale è stato trovato positivo con un tasso alcolemico di 3,50 g/l, sette volte il limite consentito di 0,50 g/l.

LEGGI ANCHE: Caprino: ha un infarto in strada, salvato dai passanti

Ubriaco anche uno dei conducenti dell’incidente avvenuto domenica sera in via Centro, tra una Seat Ibiza, una Ford Ka ed una Nissan. Il guidatore di quest’ultima, un 41enne nigeriano, è stato sorpreso con un tasso alcolemico di 2,32 g/l, quasi 5 volte il limite di legge.

Un terzo automobilista, invece, è stato denunciato per atto falso, false generalità e violazioni delle norme sul soggiorno in Italia. Si tratta di un cittadino moldavo di 31 anni, alla guida con una patente falsa. L’uomo è stato identificato durante un controllo di Polizia stradale in via Villa Cozza. A smascherare la truffa, il Laboratorio di Analisi Documentale del Comando durante l’accertamento di un divieto di sosta dell’auto che aveva parcheggiato, una Fiat 600 di proprietà del suo datore di lavoro.

LEGGI ANCHE: Perseguita l’ex moglie nonostante il divieto di avvicinamento. Ora è in carcere

«Comportamenti di questo tipo sono inaccettabili, rischiano di mettere a repentaglio le vite degli utenti della strada» afferma l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani. «Guidare con tassi alcolemici fino a 7 volte il consentito è da veri fuorilegge. Ne va della propria vita e di quella delle altre persone, che siano pedoni, ciclisti, motociclisti o automobilisti. Quando c’è un ubriaco in macchina tutti rischiano. E gli incidenti avvenuti nel weekend ne sono una dimostrazione, per fortuna nessuno è rimasto coinvolto gravemente».

«I controlli sulle strade sono costanti e proseguiranno, anche con verifiche mirate grazie ai sistemi informatici sulla regolarità di patenti, assicurazioni e documentazione di guida, ma serve più responsabilità personale».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM