Il Veneto benchmark della sanità nazionale

Ratificata oggi la decisione della Conferenza Stato-Regioni di indicare il Veneto come regione benchmark nazionale per la sanità. Soddisfatto il governatore Luca Zaia.

“Forse non è un caso che questo riconoscimento arrivi al Veneto proprio nel giorno in cui abbiamo inaugurato una straordinaria struttura dell’Istituto Oncologico Veneto per la lotta al tumore”. Con queste parole il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha commentato la decisione presa in Conferenza Stato-Regioni, di indicare il Veneto, con l’Umbria e le Marche, quale Regione benchmark nazionale per la sanità.

“Ringrazio i colleghi Presidenti delle Regioni e, come in passato, garantisco che siamo a totale disposizione per condividere le nostre buone pratiche e confrontarle con quelle degli altri per dare il meglio ai malati” – continua Zaia – “Con modestia, ma con altrettanto orgoglio ritengo si tratti di un riconoscimento che la sanità veneta si è meritata”.

Infine il governatore ha ringraziato i dirigenti degli enti sanitari della regione: “Dico spesso – conclude il Governatore – che correndo da soli, forse si va più veloce, ma in squadra si va più lontano. Ecco, è a tutta la squadra della sanità veneta, dalla Giunta regionale e l’Assessore alla Sanità al Consiglio regionale, dai dirigenti regionali e delle Ullss e Aziende Ospedaliere, ai tecnici, ai medici, agli infermieri, agli amministrativi, che dedico questo traguardo. Tutti lavoriamo con l’unico obbiettivo che un sistema sanitario deve avere: curare le persone, sempre di più e sempre meglio”.