Veneto a contagio zero? No. Chiarimento in conferenza stampa

Luca Zaia ha invitato nella sede della Protezione civile a Marghera la dottoressa Francesca Russo, responsabile della Direzione Prevenzione e Sanità pubblica regionale, per chiarire la lettura dei numeri. Zaia: «Attenti ai titoli di giornale».

C’è grande differenza nel dire «oggi zero contagi in Veneto» oppure «il Veneto è a contagio zero». A fare ulteriore chiarezza su questo punto è intervenuta nella conferenza stampa del Presidente Zaia la dottoressa Francesca Russo, responsabile della Direzione Prevenzione e Sanità pubblica regionale.

La presenza della dottoressa si è resa necessaria alla luce di alcune affermazioni esternate ieri dal professor Andrea Crisanti e secondo gli addetti ai lavori non ben interpretate dalla stampa.

«Noi consegniamo settimanalmente i dati al ministero, ma il trend di un periodo lo valutiamo in 14 giorni. In due settimane riusciamo a capire se la situazione dei contagi è stabile, è in aumento o in decremento. – ha spiegato la dottoressa Russo – Altri parametri sono R con Zero, ovvero l’indice di quanto la malattia può essere contagiosa, ed R con per collocare una Regione in una fascia di contagio alta o bassa. Per essere bassa deve essere sotto l’1, in questo momento in Veneto siamo a 0,41, significa che allo stato attuale il nostro territorio regionale ha contagiosità bassa».

«Per quanto riguarda le affermazioni di Crisanti, ha espresso il numero del bollettino del pomeriggio, che ieri contava zero nuovi contagi, – ha proseguito la Russo – oggi sono 21, quindi a maggior ragione va valutato un trend».

«E’ importante gestire l’emergenza, ma anche la comunicazione dell’emergenza. – ha aggiunto Luca Zaia – E qui dovete stare attenti anche voi giornalisti perché certi titoli come “Veneto a contagio zero” per noi significa ripresa della pandemia».

Francesca Russo ha ricordato anche la procedura dei tamponi e i 14 laboratori veneti che contribuiscono all’analisi dei grandi quantitativi di esami effettuati, oltre mezzo milione dall’inizio dell’emergenza. Tra questi anche i laboratori di Borgo Roma, con la dottoressa Lo Cascio, di San Bonifacio con la dottoressa Scattolo, e di Villafranca con la dottoressa Visconti.

Alla conferenza è intervenuta anche l’assessore ai trasporti Elisa De Berti che ha chiarito alcuni punti sulle procedure di sicurezza sugli autobus di linea.

iReporter 22/5 – Emergenza Corona Virus

iReporter 22/5 – Emergenza Corona Virus

Posted by Gruppo Editoriale Tv7 on Friday, May 22, 2020