“Venerdì gnocolar”, consegnate le chiavi della città al Papà del Gnoco

Questa mattina le maschere del carnevale veronese guidate dal Papà del Gnoco hanno incontrato il sindaco Federico Sboarina davanti a palazzo Barbieri. Consegnata la chiave della città nelle mani del Papà del Gnoco.

Puntuali, questa mattina le maschere del carnevale veronese guidate dal Papà del Gnoco hanno incontrato il sindaco Federico Sboarina davanti a palazzo Barbieri. Un gesto simbolico, che la ristretta delegazione di maschere ha voluto compiere nonostante la particolarità del momento storico, un segnale della vivacità e dello spirito che contraddistingue la comunità veronese. 

Simbolica anche la consegna della chiave della città, che il sindaco ha messo nelle mani del Papà del Gnoco, con impressa la frase “Oggi venerdì gnocolar il carnevale conquista la città”. E le tradizioni vanno rispettate. «Il carnevale mette gioia, allegria e regala momenti di spensieratezza» ha detto Sboarina. «Quello di quest’anno non lo dimenticheremo di certo, tuttavia vogliamo dare un messaggio di positività e fiducia a tutti i cittadini, in vista di un sempre più concreto ritorno alla normalità».

«I festeggiamenti per il Bacanal del Gnoco sono solo rimandati, l’auspicio è di tornare al più presto a riempire la città con i colori e i suoni che da sempre rendono il carnevale veronese una giornata di festa per tutta la comunità» conclude. Al tradizionale incontro hanno partecipato anche l’assessore al Turismo e alle Tradizioni veronesi Francesca Toffali e il presidente del Bacanal Valerio Corradi.