Vaccini, Sboarina: «Nuovo punto vaccinale alla caserma Duca e drive-in allo Stadio»

Al punto stampa di oggi, il direttore della Ulss 9 Pietro Girardi, ha fatto il punto della situazione sui vaccini per gli ultraottantenni. È intervenuto anche il sindaco Sboarina annunciando alcune importanti novità a Verona.

tamponi fiera

Al punto stampa di oggi, il direttore della Ulss 9 Pietro Girardi, ha fatto il punto della situazione sulle novità ai vaccini per gli ultraottantenni.

«Sta per iniziare una settimana decisiva, perché ci sarà una campagna vaccinale incredibile. contiamo entro settimana prossima di finire tutti gli anziani ultraottantenni che vorranno vaccinarsi. Da oggi anche i medici di medicina generale potranno vaccinare, partendo dagli ultra settantenni. Ma soprattutto chi non può uscire di casa. Oggi dovremmo superare i 6mila vaccini e domani oltre gli 8mila» ha affermato Girardi.

«Abbiamo momentaneamente sospeso l’invio a casa delle convocazioni vaccinali, preferendo la prenotazione online, anche grazie all’incremento dei punti vaccinali. Poi grazie alla rete creata con i sindaci e dal mondo del volontariato potremmo riuscire a raggiungere tutti gli anziani che ancora non sono riusciti a raggiungere i punti vaccinali. Ieri avevamo raggiunto oltre il 50% degli anziani ultraottantenni. Serve un po’ di pazienza» continua.

«Ci sarà anche una novità nelle aziende, grazie ad un protocollo con Confindustria, che permetterà di vaccinare i dipendenti. Questo solo dopo che avremo concluso con gli ultraottantenni. E da qui si partirà anche per vaccinare anche le persone normali, all’interno delle aziende. Ci sarà una grande sinergia tra aziende e popolazione» conclude.

È quindi intervenuto il sindaco Federico Sboarina. «Dai prossimi giorni il Comune darà supporto con altri punti vaccinali. Ci sarà un gioco di squadra, come mai prima d’ora. Mi sono sentito con l’esercito, la Croce Verde. Ci sarà un nuovo punto vaccinale alla Caserma Duca. Ci saranno anche nuovi spazi per un drive-in vaccinale in uno dei parcheggi dello Stadio in cui tutto sarà fatto con le persone che non dovranno mai scendere dalla macchina» afferma il sindaco.

«Mercoledì, vedendo il lavoro fatto, mi sono posto la questione di dover aggiungere anche altro personale. Ho scritto a tante associazioni di volontariato, tra cui la Fevoss, veicolando il messaggio per chiedere volontari che siano già abituati al contatto con le persone. Decine sono le disponibilità umane sia di volontari ma anche dall’esercito. Ritengo sia una cosa stupenda che i veronesi diano la disponibilità. Per garantire il miglior servizio possibile. Dare un supporto alla Ulss 9 con gesti che non hanno prezzo» continua.

«Ringrazio già da ora tutti questi volontari. Come comune ci stiamo strutturando per tutti gli anziani che ancora non saranno riusciti a recarsi ai punti vaccino, per attivare le nostre pattuglie di polizia per consegnare a casa le convocazioni» conclude.

Ha proseguito il presidente Scalzotto. «Anch’io sto organizzando le strutture comunali per poterle destinare ai punti vaccini. Mi ha colpito il pensiero del sindaco Sboarina ai volontari perché nell’organizzazione anch’io chiederò aiuto ai volontari, che sono di sostegno materiale ma anche morale per tutti noi» ha affermato.