Vaccini ai 50enni: «60mila posti disponibili, prenotatevi»

L'appello del presidente del Veneto Zaia ai 50-59enni: «Prenotatevi, poi apriremo anche ai 40-49enni e rischiate di ritardare la vaccinazione».

Manuela Lanzarin e Luca Zaia vaccini ai 50enni
Manuela Lanzarin e Luca Zaia

L’appello per la prenotazione dei vaccini ai 50enni

Superata la soglia dei due milioni di dosi di vaccino somministrate in Veneto. Erano 2.049.106 ieri sera. Di queste, 1.436.309 sono prime dosi, mentre 612.788 persone hanno completato il ciclo vaccinale.

Di seguito le percentuali di copertura, con almeno la prima dose, comunicate dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia:

  • Over 80: 96,7%
  • 70-79 anni: 80,9%
  • 60-69 anni: prenotazioni per superare il 70%
  • 50-59 anni: prima dose 69.343, cicli completi 69.168, ne restano 660.949. Prenotati 288mila.

«Da qui al 9 di giugno 60.265 posti liberi. Ripeteremo l’appello alla vaccinazione per i 50-59enni domani e dopodomani. Poi vedremo». Il rischio per i 50enni, secondo quanto afferma il presidente Zaia, è che con la successiva apertura di prenotazione anche alla fascia 40-49, abbiano maggiori difficoltà nel prenotarsi.

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Tutti si chiederanno cosa faccio io. Mi sono prenotato per mercoledì pomeriggio a Godega» ha chiosato Zaia.

Per ora sopra i 60 anni vengono somministrati tutti i quattro tipi di vaccino disponibili, mentre sotto i 60 anni solo Pfizer e Moderna. «Ma non è detto che le cose restino così» ha aggiunto il presidente.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM