Isola della Scala spinge per i vaccini al Palariso

Isola della Scala, Vigasio, Nogarole Rocca, Trevenzuolo ed Erbè chiedono punti di vaccinazione sul territorio. «Entro martedì saremo pronti con la parte logistica al Palariso» dice il sindaco di Isola Stefano Canazza.

Stefano Canazza, sindaco - Vaccini a Isola della Scala Palariso
Stefano Canazza, sindaco di Isola della Scala

Il territorio preme per portare i vaccini a Isola della Scala. Il Comune, insieme ad altri quattro della zona, continua a lavorare per attivare un punto di vaccinazione al Palariso.

Già martedì 23 marzo, insieme ai colleghi di Vigasio Eddi Tosi, di Nogarole Rocca Luca Trentini, di Trevenzuolo Eros Torsi e di Erbé Nicola Martini, il sindaco Stefano Canazza aveva inviato una lettera all’Ulss 9 per chiedere l’apertura di un punto vaccini sul territorio in quanto «i nostri concittadini sono chiamati a raggiungere i punti vaccinazione a distanze ragguardevoli, anche nell’ordine di oltre 30 chilometri dalle proprie residenze».

AGGIORNAMENTO 31 MARZO:
Isola della Scala: le “casette” del PalaRiso sono pronte per i vaccini

CLICCA QUI

I punti vaccino attivati dall’Ulss 9 Scaligera sono alla Fiera di Verona, a San Bonifacio, Legnago e Bussolengo. «All’inizio anche il Palariso di Isola della Scala avrebbe dovuto essere fra questi, ma l’ipotesi era stata congelata in quanto c’era un problema di rifornimento di vaccini» ha ricordato il sindaco Canazza in un video pubblicato ieri sulla pagina Facebook del Comune.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ora stanno però nascendo alcuni punti aggiuntivi in provincia. «Sono stato a visitare il punto vaccini di Cerea. Grazie ai nostri medici e all’Ente fiera, entro martedì saremo pronti con la parte logistica. Non partiremo con i vaccini martedì, ma avremo tutto pronto al padiglione del nostro Ente Fiera».

Fra oggi e domani, ha spiegato Canazza, verrà preparato e condiviso con i colleghi sindaci un documento per formalizzare l’organizzazione. E si continuerà a premere per dirottare a Isola della Scala sufficienti quantità di vaccini.

«Faremo dei vax day settimanali: un giorno a Isola, uno a Vigasio – i due paesi più popolosi – e poi il terzo giorno dedicato a Trevenzuolo, Nogarole Rocca ed Erbè».

Il sindaco ha poi ricordato la possibilità di continuare a prenotare le vaccinazioni per gli ultraottantenni. Oggi, tra l’altro, le prenotazioni sono state aperte anche alle classi 1942 e 1943.

LEGGI ANCHE: Vaccini, in fiera a Verona si punta alle tremila dosi al giorno

La lettera inviata all’Ulss 9 dai cinque sindaci per i vaccini a Isola della Scala

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM