Ricerche per un uomo in Adige: scappava dopo un tentato furto

Questa mattina, intorno alle 6, la Polizia è intervenuta in zona Arsenale per la segnalazione di un furto in corso. Uno dei ladri è fuggito gettandosi in Adige e di lui si sono perse le tracce.

Ricerche uomo in Adige vigili del fuoco

Questa mattina, poco dopo le 6, i Vigili del Fuoco sono stati allertati per il recupero di un uomo caduto nell’Adige. I soccorsi e le forze dell’ordine sono ancora alla ricerca dell’uomo, sparito nella corrente del fiume. È stato utilizzato anche un elicottero per le ricerche.

Sentita la Procura della Repubblica di Verona, la Questura di Verona ha diffuso le seguenti informazioni sulla vicenda, che indica l’uomo disperso come membro di un gruppo di tre ladri.

Alle ore 6.15, è arrivata al 113 una richiesta d’intervento urgente per un furto in atto ai danni del chiosco adiacente ai giardini di piazza Arsenale. Tre, secondo la testimonianza, i soggetti all’opera.

LEGGI ANCHE: Citrobacter a Borgo Trento, si cerca l’origine

Ricevute le descrizioni relative all’abbigliamento, è arrivata sul posto una prima volante, che ha intercettato due dei tre soggetti segnalati, i quali si sono dati alla fuga seguendo direzioni opposte.

Le immagini dalla videosorveglianza del chiosco di piazza Arsenale
Le immagini dalla videosorveglianza del chiosco di piazza Arsenale

Uno dei due è stato bloccato poco distante grazie all’arrivo di altre due pattuglie e, dopo una breve colluttazione, è stato arrestato.

Il secondo complice ha proseguito, invece, la sua fuga attraversando i giardini di piazza Arsenale in direzione Borgo Trento, dove era già presente un’altra volante che lo ha indotto a cercare un’altra via di fuga in direzione di lungadige Cangrande.

LEGGI ANCHE: Omicidio di Villafranca, il presunto responsabile si costituisce

Le immagini dalla videosorveglianza del chiosco di piazza Arsenale
Le immagini dalla videosorveglianza del chiosco di piazza Arsenale

Lì, l’uomo ha deciso di scendere sull’argine del fiume continuando nella sua corsa in direzione Ponte del Risorgimento.

Poco prima del ponte – vedendo altri equipaggi presenti – l’uomo ha deciso di gettarsi nell’Adige arrivando al centro del letto del fiume in pochi istanti. «Vani sono stati i disperati tentativi dei poliziotti di indurre l’uomo ad avvicinarsi alla riva del fiume per gettargli una corda o poter tentare, con una minima speranza di successo, di trarlo in salvo» spiegano dalla Questura.

Nel mentre i Vigili del Fuoco, chiamati dalla Sala Operativa della Questura, sono giunti sul posto nel giro di pochi minuti.

Purtroppo, nonostante tutti i tentativi, l’uomo ha perso improvvisamente la capacità di nuotare nel fiume – anche a causa della forte corrente – per poi sparire dalla vista degli stessi soccorritori.

LEGGI ANCHE: Idee per l’ex Seminario di San Massimo: svelate le tre proposte vincitrici

Le ricerche dei Vigili del fuoco

I vigili del fuoco hanno subito iniziato le ricerche, in supporto il nucleo sommozzatori di Vicenza e l’elicottero Drago 153 del reparto volo di Venezia, che a lungo a sorvolato il corso dell’Adige. Impiegati nelle ricerche dei vigili del fuoco i droni del nucleo regionale, squadre di terra, un gommone da rafting e una moto d’acqua. Al momento (ore 15) le ricerche hanno dato esito negativo.

Il video delle ricerche