Università di Verona, convegno “Reti di supporto per le vittime di reato”

Giovedì 4 maggio, dalle 14.30 alle 19, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona, si terrà il convegno “Reti di supporto per le vittime di reato: esperienze europee a confronto” promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale in collaborazione con il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Verona, Asav-Associazione scaligera assistenza vittime di reato e Garante dei diritti delle persone private della libertà personale.

L’iniziativa si propone di mettere a confronto le diverse esperienze a livello europeo sul tema e di sensibilizzare cittadini, operatori e istituzioni sull’attività degli sportelli di ascolto per vittime di reato, come quello attivo dal 2014 all’interno del Comune di Verona, aperto tutti i martedì dalle 16 alle 19, a cui ad oggi si sono rivolte circa 60 persone.

Programma. Il programma del convegno prevede alle 15 “Victim Support Europe: come far valere i diritti delle vittime e istituire i servizi di supporto in tempi difficili”, con l’intervento della dirigente del Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità del Ministero della Giustizia Isabella Mastropasqua, del presidente di Victim Support Europe Joao Lazaro e del professore ordinario di Diritto Penale al Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona Lorenzo Picotti. Seguirà, alle 16, “Reti di supporto alle vittime di reato: modelli europei a confronto” a cui interverranno la presidente Asav Annalisa Rebonato, la Garante dei diritti delle persone private della libertà personale Margherita Forestan, il presidente APAV-Associação Portuguesa de Apoio à Vítima Joao Lazaro, la responsabile nazionale dell’Associazione Weisser Ring Germania Bianca Biwer, professoressa di diritto penale e comparato presso l’Università Paris Nanterre Raphaële Parizot, e il magistrato del Tribunale di Firenze Marco Bouchard.

La partecipazione al convegno è gratuita, ma è necessario inviare richiesta di iscrizione a convegnogiustizia@comune.verona.it.