Università di Verona, al via il programma per studenti-atleti

Anche quest'anno l’ateneo di Verona propone un percorso di doppia carriera studente/atleta, per sostenere il diritto allo studio e la conciliazione con lo sport, praticato, anche ad alto livello, dagli universitari.

contributi regione diritto allo studio

Università di Verona, al via il programma per studenti-atleti

Per un atleta professionista spesso può essere difficile conciliare l’attività sportiva ad altissimo livello con lo studio. Per questo l’ateneo di Verona da alcuni anni propone un percorso di Doppia carriera studente/atleta, in linea con le indicazioni europee sulla doppia carriera, per sostenere il diritto allo studio e la conciliazione con lo sport, praticato, anche ad alto livello, dagli universitari. 

L’università scaligera è, infatti, attenta a tutte le diverse necessità e attitudini delle sue potenziali studentesse e studenti, cercando di offrire percorsi che vadano incontro alle diverse esigenze di ognuno. 

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il progetto

Il progetto Doppia carriera studente/atleta, nato nell’anno accademico 2016-2017 con un’edizione pilota, ha riscosso enorme successo, a testimonianza dell’effettiva necessità di un percorso del genere. Non si tratta di corso di studi differenziato né tantomeno facilitato, bensì di un sostegno al mantenimento di una buona carriera universitaria e sportiva degli studenti/atleti di alto livello, valorizzando l’aspetto della peer-tutorship

A ogni atleta viene, infatti, affiancato uno studente o studentessa tutor, della stessa area di studio, che gli offre supporto e lo sostiene nella pianificazione dell’agenda nel rispetto dei tempi e delle scadenze accademiche, per evitare rallentamenti nella carriera universitaria, causati da scarsa organizzazione o sovrapposizione fra impegni di studio e sportivi. 

Il numero di iscritti

Partito con due studenti/atleti, affiancati da due tutor, nello scorso anno accademico il programma Dual career ha contato 88 iscritti e 20 tutor, provenienti in particolare, come è naturale parlando di atleti di alto livello, dall’area di Scienze motorie, ma non solo: i partecipanti sono iscritti a tutte le diverse aree disciplinari, medica, umanistica, economico-giuridica e di scienze e ingegneria. In particolare, le e gli atleti praticano calcio e atletica, ma sono ben 22 gli sport rappresentati, dal pattinaggio alla vela, dal nuoto al pugilato, con 23 studenti/atleti che rappresentano la Nazionale nei propri rispettivi sport. E in questi anni, anche grazie al sostegno del progetto di Doppia carriera, numerosi sono stati i risultati di primissimo piano, inclusi ori europei e mondiali e vittorie di campionati nazionali. 

I protagonisti

Tra i protagonisti Bianca Maria Tessari, iscritta a Infermieristica, oro ai campionati europei under22 e al campionato italiano (57 Kg) di pugilato, Anna Polinari, iscritta a Scienze delle attività motorie e sportive, oro ai giochi del Mediterraneo nella staffetta 4×400 di atletica leggera, in procinto di partecipare agli Europei in programma a Monaco dal 15 agosto, Zeno Martini, laureato triennale in Scienze delle attività motorie e sportive, oro ai campionati mondiali di rafting, Emmanuel Adobah, iscritto a Economia e innovazione aziendale, vincitore con la Tezenis del campionato A2 di basket, Giorgia Marchet, iscritta a Scienze motorie preventive e adattate, argento nella staffetta e nel XCC ai campionati under23 di ciclismo MTB. 

Le iscrizioni per il prossimo anno accademico all’università di Verona sono aperte, tutte le informazioni sono disponibili nella pagina delle Iscrizioni. Per il progetto Doppia carriera studente/atleta, bando e modalità di partecipazione sono sulla pagina dedicata.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv