Durante un funerale una donna si è sentita male

Una donna di 56 anni nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 16.00,  è caduta a terra tra i banchi della chiesa della Parrocchia dei Santi Angeli Custodi in Via Brunelleschi. A notarla e a dare l’allarme un poliziotto fuori servizio.

L’ispettore e due operatori sanitari presenti alla celebrazione hanno subito prestato i primi soccorsi. Dopo aver verificato l’assenza di battito, il poliziotto ha contattato il 118 e si è poi precipitato  verso la Farmacia “Olimpia” per  reperire il defibrillatore cardiaco necessario all’esecuzione delle manovre di rianimazione.

Indirizzato dalla farmacista presso il civico 12 di via Brunelleschi, dove è  posizionato un kit salvavita donato dal Comune di Verona, l’agente è corso in soccorso della donna che, ancora stesa a terra con accanto i due operatori ospedalieri, non dava segni di ripresa.
Mentre il poliziotto si prodigava per utilizzare il dispositivo elettronico,  sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno stabilizzato la paziente per poi trasferirla, in codice rosso, al Pronto Soccorso di Borgo Trento. Dopo alcuni accertamenti clinici, in tarda serata, la donna è stata ricoverata nel reparto di cardiologia e dichiarata fuori pericolo di vita.