Al Tombolato un bel Verona, ma vince il Cittadella 2 a 0

Risultato bugiardo quello Tombolato. Questa sera, nella partita di andata dei Play off di Serie B, il Cittadella ha battuto l’Hellas Verona per due reti a zero, con doppietta di Diaw. Gialloblu che hanno giocato un’ottima partita, ma hanno pagato a caro prezzo due errori in fase difensiva. La squadra di Aglietti ha preso anche un palo con Laribi e una traversa con Pazzini. Domenica 2 giugno, ore 21,15, il ritorno al Bentegodi.

Primo tempo giocato ad alta intensità da entrambe le squadre. Partenza sprint del Cittadella che al 6′ minuto si porta già in vantaggio. Corner corto dalla destra, palla arretrata in direzione del vertice dell’area grande, cross e colpo di testa di Davide Diaw che è il più lesto di tutti a girare il pallone nella porta difesa da Silvestri. Al 12′ Verona ad un passo dal pareggio con Laribi che lascia partire un gran destro dai 25 metri centrando il palo.

Inizio di ripresa con il Verona che si spinge in avanti alla ricerca del pari: al 54′ gran colpo di testa di ancora di Laribi e miracolo di Paleari che salva in corner. Al 68′ primo cambio nel Cittadella con Bussaglia che prende il posto di Schenetti. Al 71′ occasione potenziale per gli ospiti con Di Carmine che viene lanciato in campo aperto, ma Frare ci mette una pezza. Tre minuti più tardi primo cambio anche nel Verona con Lee al posto di Laribi e poco dopo Pazzini per Di Carmine.

Al 78′ incursione da sinistra di Lee che impegna severamente Paleari, ancora miracoloso. Sul capovolgimento di fronte, contropiede del Cittadella: Moncini si invola in area, uscita bassa di Silvestri che ferma la corsa dell’attaccante con un’uscita bassa, ma sulla respinta, a fuori area, è ancora Diaw ad approfittarne e ad insaccare a porta praticamente vuota. 2 a 0 per i padroni di casa al minuto 80.

All’84 stupenda girata di Pazzini direttamente dal corner e palla che sbatte sulla parte inferiore della traversa senza oltrepassare la linea di porta. Ancora determinate il portiere del Cittadella che era riuscito a deviare il pallone quel tanto che basta per evitare che entrasse.

Il risultato non cambia e al 94′ l’arbitro fischia la fine. Ora per il Verona si fa dura, ma c’è ancora la partita di ritorno di domenica a Verona. Il Cittadella sogna la sua prima storica promozione in Serie A. Sarebbe la settima squadra veneta a riuscirci dopo Hellas, Chievo, Treviso, Venezia, Vicenza e Treviso.