Ultimatum di Fondo Abalone a Melegatti: firma entro domani

Il fondo maltese Abalone Asset Management richiama all’ordine Melegatti. L’accordo stipulato a dicembre, che ha finanziato la campagna natalizia e finanzierà quella pasquale, va firmato entro domani 31 gennaio.

Dopo aver salvato l’azienda dolciaria lupatotina durante il periodo natalizio, il fondo maltese Abalone Asset Management ha inviato un ultimatum a Melegatti. Il fondo, infatti, ha comunicato di aver inviato una lettera ai soci, ai legali dell’azienda e ai commissari nominati dal Tribunale di Verona in cui viene evidenziato il ritardo della società per la firma dell’accordo quadro, che prevede anche una campagna pasquale.

Abalone Asset Management ha quindi stabilito il 31 gennaio come termine ultimo per stabilire un incontro e firmare l’accordo, già concordato lo scorso dicembre 2017. Ulteriori ritardi, secondo il fondo maltese, oltre a causare danni agli stakeholder della società veronese e a deteriorare il Marchio Melegatti, determineranno la cancellazione della campagna prevista per Pasqua.