Uguaglianza e Costituzione, presentato a Verona il libro di Ernesto Maria Ruffini

Ieri, venerdì 19 gennaio, all'Hotel Due Torri, il Direttore Nazionale Agenzia delle Entrate ha presentato il suo libro insieme a Gianni Dal Moro, ex parlamentare del Partito Democratico. L'opera gode della prefazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Una profonda riflessione sull’uguaglianza e sull’importanza di essere cittadini tenendo come riferimento la nostra Costituzione. Questo il tema dell’incontro tenutosi ieri, venerdì 19 gennaio, all’Hotel Due Torri in occasione della presentazione del libro “Uguali per Costituzione” scritto da Ernesto Maria Ruffini, Direttore Nazionale Agenzia delle Entrate. L’opera, edita da Feltrinelli, gode della prestigiosa prefazione di Sergio Mattarella e, in questa occasione speciale, Ruffini ha dialogato con l’ex parlamentare del Partito Democratico, Gianni Dal Moro.

Guarda il servizio

«La Costituzione segna anche un’utopia – ha commentato Ruffini al microfono del direttore Matteo Scolari -, è un orizzonte verso cui camminare che ci spinge a fare del nostro meglio, ad andarle incontro come cittadini. Questo è quello che ci chiede il nostro Paese ricordandoci che le scelte compiute ogni giorno costruiscono il futuro». Sul tema della finanza e dell’evasione fiscale ha poi sottolineato: «C’è chi ha l’onere di fare delle scelte di spesa e c’è chi ha l’onere di compiere delle scelte di lealtà per essere dei buoni contribuenti».

Un’esperienza ancora attuale quella della Costituzione: «Una Carta fondante che ci da fiducia – ha spiegato Dal Moro al termine dell’incontro -. Di fronte alle sfide del futuro, al cambiamento e all’innovazione tecnologica, possiamo ancora ancorarci a questi valori perché siamo “Uguali per Costituzione”».