Ucraina, compromessi ancora lontani. Zelensky all’UE: «Abbattiamo il muro tra Europa e Ucraina»

Il presidente ucraino Zelensky è apparso in videoconferenza al Bundestag tedesco per lanciare un appello all'Europa. «Tra Europa e Ucraina c'è un muro che si fortifica a ogni bomba. Abbiamo percepito resistenza. Volete economia, economia economia. Buttate giù questo muro».

Ucraina Zelensky Parlamento Germania
Il presidente Zelensky in videoconferenza al parlamento tedesco. © Copyright ANSA/AFP

Ucraina, compromessi ancora lontani. Zelensky all’UE: «Abbattiamo questo muro»

C’è ancora molto lavoro da fare e compromessi da accettare, per arrivare a un accordo di pace tra Ucraina e Russia. A frenare gli entusiasmi è stato il ministro degli esteri ucraino, Dmytro Kuleba: «Devo essere chiaro, entrambe le delegazioni, quella russa e quella ucraina, sono lontane dal raggiungere un accordo sulla situazione attuale». Lo riporta l’Ansa.

Leggi anche: In Veneto 4.500 ucraini, 67 ospitati nell’hub di Isola della Scala

«La Russia invia ultimatum inaccettabili»

Poi ha spiegato: «Ci sono una serie di fattori che fanno la differenza nella posizione russa nei colloqui. Il primo è la feroce resistenza dell’esercito e del popolo ucraini sul campo. Il secondo sono le sanzioni imposte alla Russia, che fanno crollare e soffrire l’economia russa. Fattori che hanno costretto la Russia a cambiare leggermente posizione. Non posso definirlo un cambiamento drammatico o serio ma, date le circostanze, ogni mutamento nella posizione russa è costruttivo. Perché loro iniziano con degli ultimatum che, se messi insieme, costituiscono una resa unilaterale dell’Ucraina e questo non è accettabile».

Zelensky in videoconferenza al parlamento tedesco

Il Bundestag tedesco ha salutato con un’ovazione il presidente ucraino Volodymir Zelensky, comparso in video per il suo intervento al parlamento. «Il mondo è con l’Ucraina, e la Germania è al vostro fianco», ha detto la vicepresidente del Bundestag, Katrin Goering-Eckardt.

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Il muro tra Ucraina ed Europa è forte. Aiutateci ad abbatterlo»

Si alza un muro sempre più forte fra l’Ucraina e l’Europa, ha risposto Zelensky. «Questo muro è più forte, con ogni bomba che cade in Ucraina, con ogni decisione che non viene presa nonostante il fatto che voi potreste aiutarci. Anche adesso esitate sull’ingresso dell’Ucraina nell’Europa. È un’altra pietra per il muro. Abbiamo percepito resistenza, percepiamo che volete economia, economia economia. Cancelliere Scholz, butti giù questo muro», ha concluso il presidente Zelensky, citando le parole che Donald Regan rivolse a Gorbaciov per persuaderlo ad abbattere il muro di Berlino.

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM