Ucraina-Russia, spiragli per trattative. L’Italia chiude lo spazio aereo ai russi

Confermata anche da parte ucraina la disponibilità a un incontro con la delegazione russa. Dovrebbe avvenire al confine con la Bielorussia.

Ucraina - abbattimento del ponte fra Bucha e Irpin, a nord-ovest di Kiev, per rallentare l'avanzata russa
Ucraina. Abbattimento del ponte fra Bucha e Irpin, a nord-ovest di Kiev, per rallentare l'avanzata russa

Fra oggi e domani si dovrebbe tenere un incontro fra la delegazione russa, il cui arrivo nella città bielorussa di Gomel era già stato reso noto, e gli ucraini. In un primo momento Mosca aveva proposto incontri a Minsk e poi a Gomel, ma Kiev aveva risposto in modo piccato: «Non dove vengono lanciati missili contro l’Ucraina».

Gli incontri dovrebbero quindi tenersi al confine fra Bielorussia e Ucraina, nei pressi del fiume Pripyat. Il presidente bielorusso Lukashenko ha garantito che tutti gli aerei, elicotteri e missili presenti sul territorio della sua nazione resteranno a terra durante il viaggio, l’incontro e il ritorno della delegazione ucraina.

Si teme però per il nuovo stato di allerta lanciato da Putin, che coinvolge anche armamenti nucleari.

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato

Nel frattempo l’Italia ha deciso di chiudere lo spazio aereo alla Russia, come già fatto da diverse altre nazioni.

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

Si continua però a combattere a Kiev, Kharkiv e nelle maggiori città dell’Ucraina. Il conto dei profughi è ormai nell’ordine delle centinaia di migliaia. Secondo l’Unhcr, agenzia Onu per i rifugiati, sono ormai oltre 400mila.

LEGGI ANCHE: Migliaia in piazza per sostenere l’Ucraina