Ubriachi e molesti, impegnati i Carabinieri a Dossobuono e Castel d’Azzano

Nella notte fra sabato e domenica i Carabinieri di Villafranca e di Vigasio sono stati chiamati a intervenire a Dossobuono e Castel d'Azzano per ubriachi che hanno causato problemi negli esercizi pubblici in cui si trovavano.

Carabinieri

Violenza e resistenza a pubblico ufficiale a Dossobuono

Durante la notte tra sabato e domenica scorsa, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Villafranca di Verona hanno arrestato per il reato di violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, nonché lesioni e minacce, un venticinquenne, residente nella provincia di Napoli, ma di fatto domiciliato nel villafranchese.

L’uomo in evidente stato di ebbrezza, presso il bar del distributore di carburante Q8 di Dossobuono, ha litigato con un avventore, provocandogli alcune lesioni. Alla vista dei Carabinieri, prontamente intervenuti, si è scagliato contro di loro causando a uno di essi lesioni giudicate guaribili in quattro giorni. È stato immobilizzato e subito arrestato.

Nella mattinata di oggi il 25enne è comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Verona, che ha convalidato l’arresto disponendo obbligo presentazione ad Afragola. Accolti termini difesa udienza ottobre 2021.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Altro fatto a Castel d’Azzano

Nello stesso arco notturno militari della stazione Carabinieri di Vigasio hanno deferito in stato di libertà per i reati di resistenza e ubriachezza un 32enne di origine marocchina. Questo, sotto l’effetto di sostanze alcoliche, disturbava gli avventori all’interno di un esercizio pubblico di Castel d’Azzano e alla vista dei militari intervenuti si è scagliato contro di essi, fortunatamente non provocando alcuna lesione. L’uomo è stato pertanto immobilizzato e riportato alla calma.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM