“Tutti uguali di fronte al vaccino?”, approfondimento a “I Martedì del Mondo”

Martedì 12 gennaio alle 20.30 diretta youtube dei "Martedì del Mondo" a tema "Covid 19: tutti uguali di fronte al vaccino? I rischi che corre il sud del mondo (e anche noi)". Un approfondimento con Nicoletta Dentico, Silvia Mancini, Luca Li Bassi, Giovanni Putoto e interventi di missionari che si occupano di strutture sanitarie nei sud del mondo.

Anche i “Martedì nel Mondo” tratterà il tema dei vaccini anti Covid19, argomento centrale nei media di questo tempo. Ponendosi una domanda: siamo tutti uguali davanti al vaccino? O il siero anti-pandemia è destinato a essere l’ennesimo spartiacque tra paesi ricchi e impoveriti? Stando ai dati, l’accessibilità al vaccino per circa i 2/3 degli abitanti della terra non è così scontata. La produzione dei sieri anti-Covid per il 2021 è stata tutta accaparrata dai paesi ricchi. Sono loro ad averne fatto man bassa.

Per rimediare alla scarsità prevista nei sud del mondo, l’Oms ha avviato un programma di donazioni internazionali, il Covax, che ha come obiettivo l’acquisto di due miliardi di dosi dalle società farmaceutiche per destinarli a quei paesi che, secondo il Global Alliance for vaccine and immunization (Gavi), rimarrebbero altrimenti sprovvisti fino al 2024.

LEGGI ANCHE Veneto e altre quattro regioni verso la zona arancione

La serata Covid 19: tutti uguali di fronte al vaccino? I rischi che corre il sud del mondo (e anche noi) andrà online sul canale youtube dei “Martedì nel Mondo”martedì 12 gennaio, alle ore 20.30 con la partecipazione di Nicoletta Dentico, giornalista, esperta di cooperazione internazionale, diritti umani e strategie sanitarie nei sud del mondo, Silvia Mancini, esperta di epidemiologia per Medici Senza Frontiere, Luca Li Bassi, ex-direttore generale dell’Agenzia italiana del Farmaco (AIFA), Giovanni Putoto, responsabile emergenze sanitarie per Medici per l’Africa CUAAM e interventi di missionari che si occupano di strutture sanitarie nei sud del mondo.

Il martedì si aprirà con le “brevi dal mondo” a cura di Raffaello Zordan, giornalista di Nigrizia. L’evento è promosso da Fondazione Nigrizia, Centro missionario diocesano, Cestim, Combonifem, ProgettoMondo Mlal, CPI Centro Pastorale Immigrati.