Tulipani a Bardolino: 50mila bulbi fioriti sul lungolago

Tornano a fiorire sul lungolago di Bardolino cinquantamila tulipani grazie al progetto "Tulipanomania" in collaborazione con il Parco Giardino Sigurtà.

Bardolino tulipani

Anche quest’anno migliaia di tulipani a Bardolino

Cinquantamila tulipani in fiore sul lungolago di Bardolino. Il “paese fiorito” torna a colorarsi di mille tonalità grazie alla riconferma del progetto Tulipanomania, avviato da qualche anno in collaborazione con il Parco Giardino Sigurtà e il suo proprietario, Giuseppe Sigurtà.

Si tratta di un palcoscenico unico in riva al lago, dove poter ammirare decine di varietà di tulipani, da quelle più comuni a quelle più rare, con un’architettura delle tonalità disegnata direttamente da Sigurtà.

LEGGI ANCHE: A “caccia” di tulipani a Bussolengo: torna l’iniziativa

Bardolino tulipani

«Dopo due anni in cui la primavera e questa meraviglia di colori era a disposizione solo di pochi – ha esordito il sindaco di Bardolino, Lauro Sabaini –, torniamo finalmente a mostrare a tutti questa meraviglia creata dalla natura con la stretta collaborazione dell’uomo. Questo progetto è stato fondamentale anche per la conquista del premio come Comune Fiorito più Bello d’Italia del 2019 e quindi non possiamo che essere grati e riconoscenti a chi ha permesso di portare a Bardolino tutto questo».

La concomitanza della Pasqua, che spesso coincide con la fioritura, e dell’inizio della stagione turistica sul Lago di Garda ha fatto in modo che la Tulipanomania sia diventata negli anni un vero e proprio evento, che richiama sul lungolago migliaia di visitatori per immortalare la fioritura.

LEGGI ANCHE: Paternoster (Lega): «Da studiare le ragioni del disastro annunciato»

Bardolino tulipani

«Non siamo di fronte ad un semplice arredo urbano, alla normale gestione del verde pubblico» ha proseguito Katia Lonardi, vicesindaco di Bardolino. «L’iniziativa ha una valenza turistica non indifferente, che negli anni è cresciuta e ha portato sempre più visitatori e turisti ad interessarsi delle date di fioritura. La prova è l’aumento delle richieste sui social e attraverso le mail di utenti che chiedono di sapere a che punto è la crescita dei tulipani, che diventano così un ulteriore motivo per venire a Bardolino».

Molteplici le varietà che si possono ammirare su tutto il lungolago di Bardolino, da Punta Cornicello a Punta Mirabello e fino a Lungolago Preite, ma anche in quello di Cisano: dall’Holland Queen (giallo-rosso), ai Toyota (rosso-bianco), al Menton (rosa) all’Apricot Parrot (Arancio Bianco) senza dimenticare i Belicia (bianco rosa doppio), il Labrador (rosso fuxia) o il Dordogne (arancio). Una diversità di colori che spazia dal nero (Black Hero), rosa fuxia (Sunset tropical), viola scuro (Negrita), il Banja Luka con fiori gialli screziati di rosso.

La messa a dimora dei bulbi, che di solito avviene tra i mesi di ottobre e dicembre, ha bisogno di una cura e precisione particolare, affidata per anni all’azienda Banterla di Incaffi e dei fratelli Fabrizio e Adriano, quest’ultimo recentemente scomparso. «La fioritura di quest’anno la vogliamo dedicare proprio ad Adriano Banterla – ha spiegato Sabaini – che per anni ha seguito personalmente e con grande passione questo progetto, lavorando a stretto contatto con Giuseppe Sigurtà e con il Comune per raggiungere lo scopo di avere questa meraviglia di lungolago. Tutto questo, quindi, è anche merito suo, della sua perseveranza e del suo entusiasmo, che certamente ci mancherà».

LEGGI ANCHE: Tommasi: «Tocca a noi ora amministrare coi fatti»

«Un grazie a tutti i presenti e a quanti hanno collaborato in questo ambizioso progetto» ha dichiarato Giuseppe Inga Sigurtà. «Per me è sempre un piacere e un onore rendere ancora più bella una perla turistica come Bardolino: questa passeggiata fiorita è l’occasione per far scoprire ai residenti e turisti un’anticipazione di Tulipanomania, la fioritura di oltre un milione di tulipani, che stiamo ospitando al Parco in questi giorni. Un ricordo va ad Adriano Banterla che ci ha lasciato pochi mesi fa e che era un grande appassionato di tulipani».

Guarda l’intervista a Giuseppe Inga Sigurtà su Radio Adige Tv

LEGGI ANCHE: Damiano Tommasi, la partita perfetta

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv