Trovato sul Monte Baldo il corpo senza vita di Don Carlo Cristani

Non si conoscono ancora le cause che hanno portato Don Carlo Cristani a scivolare in un canalone del Monte Baldo perdendo la vita. Il corpo del sacerdote di Caprino Veronese è stato ritrovato dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino in mattinata. Cristani era uscito ieri per un’escursione solitaria sul versante trentino. La salma è stata portata all’ospedale di Malcesine per gli esami.

Recuperato stamane dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino, in un canalone del Monte Baldo tra cima Longino e cima Valdritta, il corpo esanime di Don Carlo Cristani, sacerdote della parrocchia di Caprino Veronese che ieri era uscito per un’escursione in solitaria sul versante trentino.

Cristani, dopo aver raggiunto la cima Longino ha fatto marcia indietro per ritornare al parcheggio di Malga Artilone. È stato allora che si è consumata la tragedia: per cause ancora in corso di accertamento Don Carlo sarebbe infatti scivolato in uno dei canaloni del versante veronese. La salma è stata recuperata e portata all’ospedale di Malcesine per un esame esterno.