«Troppi rischi», la scuola rimane chiusa

A scuola non si torna perché ci sono ancora troppi rischi. A dirlo la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in un'intervista sul Corriere della Sera in cui fa presente che si «allontana sempre di più la possibilità di riaprire a maggio».

«Il governo prenderà a giorni una decisione». La ministra sottolinea che che anche se ci sarà per tutti la promozione, le pagelle saranno “vere”, con i 4 e i 5.

E per le famiglie ci sarà un aiuto con «un’estensione del congedo parentale e del bonus baby-sitter». Per la Maturità “sarebbe auspicabile” l’esame a scuola.

(ANSA)