Tris di reati: arrestato pregiudicato di 56 anni

Dopo aver tentato di appropriarsi di un’automobile di proprietà di una donna di 49 anni, un ladro di origini marocchine è stato arrestato ieri notte, a San Giovanni Lupatoto, in flagranza di reato mentre stava tentando una nuova rapina in una casa privata. L’uomo, che ha avuto una breve colluttazione con gli agenti, si trova ora ricoverato al policlinico locale.

Tentata rapina, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesione personale. Questi sono i tre reati di cui è stato accusato un uomo pregiudicato di origine marocchina classe ’62, arrestato in flagranza dai carabinieri di San Giovanni Lupatoto.

Il ladro è stato arrestato ieri notte, quando, dopo aver tentato il furto di un’auto di proprietà di una signora di 49 anni, che ha fatto resistenza riuscendo a far fuggire l’uomo, ha deciso di optare per un furto in una casa privata.

Il marocchino, che è stato individuato grazie alla chiamata della prima vittima, non ha reso semplice la sua cattura. Prima dell’arresto si è infatti svolta una breve colluttazione che ha procurato alcune lesioni agli agenti.

Ora il ladro si trova ricoverato presso il locale policlinico per un intervento chirurgico a causa delle ferite che si era procurato alla mano rompendo il vetro della finestra dell’abitazione a cui voleva accedere.