Tre ergastoli per l’omicidio di Vasile, bruciato vivo a Villafranca

Tre ergastoli ai tre imputati per l'omicidio di Vasile Todirean, l'uomo senza fissa dimora bruciato l'8 luglio 2019 alla stazione di Villafranca di Verona e morto dopo oltre due mesi di agonia.

omicidio vasile todirean stazione villafranca di Verona

Sono stati tutti condannati all’ergastolo i tre imputati per l’omicidio di Vasile Todirean, l’uomo senza fissa dimora bruciato l’8 luglio 2019 alla stazione di Villafranca di Verona e morto dopo due mesi e mezzo di agonia.

Liliano Bosoni, 64 anni, il romeno Cristian Tuca, 60 anni, entrambi senza fissa dimora, e il villafranchese Eros De Mori, 43 anni, sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio pluriaggravato.

La sentenza, emessa ieri sera a tarda sera dalla Corte d’Assise di Verona, presieduta da Sandro Sperandio, ha accolto in pieno le richieste del pubblico ministero Elvira Vitulli. (Ansa)

Quando è stato trovato da un macchinista alla fine della banchina di un binario della stazione, aveva il volto completamente tumefatto e ustioni al torace e in altre parti del corpo.

Il servizio dell’8 luglio 2019

GUARDA ANCHE: Villafranca sotto shock, le reazioni dei cittadini