Tre arresti dei carabinieri ieri sera nel Veronese

carabinieri

Tre arresti per la Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona nella serata di mercoledì 15 maggio.

I primi due sono stati eseguiti dalla dipendente Stazione di Isola della Scala, in seguito ad un intervento effettuato presso un’abitazione in Trevenzuolo, dove sono stati individuati E.M.Y. classe ’92, e C.M. classe ’87, entrambi di nazionalità marocchina, ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato e violazione di domicilio. Infatti i giovani sono stati sorpresi all’interno di una casa di proprietà di terze persone; inoltre avevano creato un allacciamento abusivo al contatore di energia elettrica presente.

Dopo le formalità di rito, sono quindi stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca, in attesa del rito direttissimo avvenuto nella mattinata odierna, al termine del quale è stata emessa nei confronti di entrambi la misura del divieto di dimora nel Comune di Trevenzuolo.

Il secondo arresto della giornata è avvenuto ad opera dei Carabinieri della dipendente Stazione di Sommacampagna che, durante il servizio perlustrativo, su richiesta di un cittadino, sono prontamente intervenuti presso una corte condominiale a Sona, poichè era stato segnalato un cittadino albanese (G.A., classe ’68) nel tentativo di rubare una bicicletta. Con l’aiuto dei presenti, i militari intervenuti sono riusciti a bloccare l’uomo che stava scappando. Sulla sua persona sono stati rinvenuti anche alcuni arnesi da scasso, utilizzati per compiere il furto

Al termine degli atti di rito l’uomo è stato dichiarato in stato arresto, ed è stato poi tradotto in caserma in attesa del rito direttissimo di fronte all’A.G. veronese, programmato per la mattinata odierna.