Trasporto abusivo di merce in Romania, multato conducente

I controlli sono stati effettuati dalla polizia locale di Verona. Per il camionista romeno è scattata la sanzione e il fermo del veicolo. Multato anche il conducente italiano di un autocarro, che non aveva rispettato le pause obbligatorie.

sciopero polizia locale di verona
Foto d'archivio.

Multa di 5 mila euro e fermo amministrativo dell’automezzo. È la sanzione che deve pagare un conducente romeno, per trasporto abusivo di merce verso la Romania e per altre violazioni al codice delle strada. Il trasportatore è stato individuato dal Servizio di Controllo sull’autotrasporto della Polizia Locale, nell’ambito delle operazioni disposte dal Prefetto. 

Le pattuglie hanno fermato alcuni mezzi nell’area di via Dalla Bona, intenti ad effettuare trasporto per conto di cittadini romeni lungo la tratta Verona – Romania. All’interno di uno dei mezzi vi erano numerosi pacchi con varie destinazioni, una bilancia per pesare la merce e i nominativi di chi l’aveva consegnata. L’area della stazione di Porta Nuova è costantemente sottoposta a controlli approfonditi, con le pattuglie impegnate a verificare la regolarità dei bus internazionali e a contrastare la circolazione di minibus che effettuano trasporto abusivo dall’est Europa.

Multa di 5 mila euro anche per un veronese conducente di un autocarro, fermato dopo un sinistro a Montorio. Per lui la sanzione non è legata al trasporto abusivo ma a questioni di sicurezza. Il personale della Polizia locale ha infatti scoperto che il conducente non aveva rispettato le pause obbligatorie e non era in grado di dimostrare di aver preso parte ai corsi di aggiornamento sul cronotachigrafo.